Titolo

Una nuova fase per nFA

1 commento (espandi tutti)

amico mio, killeraggio. Non siamo mica nati ieri! Abbiamo avuto il tempo di vIvere le rovine del fascismo, gli ultimi crimini del comunismo, l'integralismo cattolico e i comportamenti e i metodi dei loro epigoni. Abbiamo anche visto l'emergere di volgari arruffapopoli alla Berlusconi o alla Bossi (non parlo di quelli "di sinistra" ne' di quelli "di moda") ai quali molti di noi hanno inizialmente creduto perché promettevano la rivoluzione liberale o il federalismo. Se vogliamo inchiodare qualcuno a un momento del suo passato non abbiamo che l'imbarazzo della scelta di croci ben più grandi di quella cui si inizia a inchiodare Giannino e, con lui, le idee che propone. Io ho creduto alla Lega degli inizi. Non avrei il diritto di pentirmene e di esprimere le mie idee, che poi sono quelle di allora? Ho lavorato per tutta la vita per quella chiavica dell'università pubblica italiana. Non ho avuto l'intelligenza e il coraggio di Boldrin e soci ma non per questo voglio vedermi privato del diritto di sostenere le idee che condivido, e che magari ho modificato nel tempo, e di propugnarle. Alla fine ne' Berlusconi, ne' Bossi sono gli unici babau del panorama italiano. Ne rimangono altri, direi tutti, oggi ben più attivi e, per questo, più pericolosi. E con un vissuto anche piu' inquietante. Vogliamo o no guardare  i dieci punti, come tu fai? Perche' altrimenti dalla foresta di pagliuzze o di travi negli occhi degli altri non ne usciremo mai.