Titolo

Una nuova fase per nFA

4 commenti (espandi tutti)

PRIMA L'ITALIA (e quando sarete famosi la stampa si riferirà al vostro movimento con la sigla "PLI" o meglio "PlI").

P.S.

Gli altri nomi proposti fanno decisamente schifo ;-)

nome

Fabrizio Bercelli 31/7/2012 - 23:07

liberare la crescita

oppure:

liberare la crescita, la concorrenza, il merito

Se non suonasse tronfio, mi piacerebbe, connesso allo slogan precedente: Partito dei liberatori (con volute assonanze a lavoratori e imprenditori)

Forse dico sciocchezze, dato che non ricevo risposte, ma faccio un altro tentativo.

Sto cercando una specie di brand che possa fare presa e rendere le idee di base in modo abbastanza operativo. Eviterei nel brand ogni immagine, solo parole (da organizzare graficamente da esperti, nel modo più sobrio e nudo possibile). Qualcosa di questo genere:

 

                             alleanza lavoro e impresa

  partito di tutti quelli che lavorano, producono, competono

e vogliono liberare l'Italia da privilegi, monopoli, parassitismi

                               per far volare la crescita

 

Struttura: nome + agenti/protagonisti + compiti (e implicitamente antagonisti) + obiettivo

(a, l, i, nella prima riga, li farei spiccare in un bel verde speranza, in modo che si possa leggere ali come nome della cosa)

 

D'accordo poi con tutte le critiche che hanno rilevato i difetti comunicativi del Manifesto: poco comprensibile  e poco operativo, almeno per la gente comune, di cui bisogna tenere molto conto. In questo, imparare qualcosa perfino da Berlusconi. 

 

Mi rendo conto che le stesse critiche possono valere anche per la frase di Boldrin che ho usato, con qualche modifica, per un possibile brand del partito che non c'era e forse ci sarà.

Ma è solo uno spunto su cui occorerebbe lavorare ancora moltissimo.


Caro Fabrizio, ;-)

apprezzo abbastanza il tuo tentativo di marchio nel commento precedente, ma "far volare la crescita" francamente fa  un po' schifo.

Meglio "dare ali alla crescita", che suggerisce anche il ruolo del nuovo partito (ali) rispetto all'obiettivo forse principale.

Quindi, cambiando ancora un po', spero non in peggio: 


                               alleanza lavoro e impresa

  partito di tutti quelli che lavorano competono producono

e vogliono liberare l'Italia da privilegi monopoli parassitismi

                                 per dare ali alla crescita