Titolo

Aderisco a “fermare il declino” partendo dal PD

1 commento (espandi tutti)

Se lo Stato deve erogare "comunque" servizi e li appalta a privati, il politico perde potere. I servizi andrebbero appaltati al privato che eroga il servizio (definito e misurabile nell'appalto). Il politico definisce il servizio minimo da erogare e i criteri per misurare il servizio e poi decidere se continuare con quel fornitore oppure cercarne un altro. Banalizzando, lo Stato al momento offre servizi (l'offering) come una qualunque azienda privata si interroga oppure dichiara quali siano i servizi/prodotti che "vende"(offre).
La lista per lo stato sarebbe lunghissima. Principalmente sono servizi erogati per la persona. Oppure servizi di interesse collettivo. In fondo alla piramide ci sono i cittadini. E sono sempre bisogni primari da soddisfare: mangiare, bere (Sicurezza alimentare, approvvigionamento di beni alimentari, logistica, prezzi), dormire (certezza del diritto, diritto alla casa?), lavorare (lavorare è un diritto oppure un vezzo da nobili?), studiare (non a tutti piace, ma una nazione di ignoranti è peggio di una nazione di intellettuali), fare sesso (siamo comunque animali e servono counque ospedali e consultori), fare figli (asili? scuole primarie e scondarie, assistenza medica). Alla fine, capitalismo, comunismo, cerchiobottismo, liberismo o cristianesimo o CL-esimo, sempre sono da soddisfare quei bisogni primari. Altrimenti credo che si sviluppi una società con non pochi problemi.
Torno indietro sugli appalti ai servizi ai privati: ovviamente occorre che si sviluppino imprese in grado di fornire quei servizi. Aziende dinamiche con personale di alto livello, non imbucati e amici degli amici, dove regni la meritocrazia e non il Clientelismo. Purtroppo mi vengono fuori tanti esempi nel sociale dove chi dirige lo fa con mano pesante e va giù pesante anche con l'interesse privato. Aziende "affaticate" dove si esternalizza ad aziende possedute dal direttore generale dell'azienda "affaticata". Che gestisce l'azienda , ma non la possiede. E se la spolpa. I servizi erogati peggiorano ovviamnte, perchè si svacca la fornitura, non essendo possibile misurare la performance (esiste una mera valutazione formale, ma i contenuti non sono bene definiti, lasciando ampio margine all'azenda privata).
Temo che il problema dell'itaglia sia l'ignoranza diffusa e la tendenza della maggioranza degli italici a RUBARE ad ogni livello, laddove ve ne sia la possibilità e dove si percepisca la possibilità di farla-franca, in barba a ogni confessionale (Settimo Non Rubare, do you remember, old catholic guy?).