Titolo

Aderisco a “fermare il declino” partendo dal PD

1 commento (espandi tutti)

Che si concentrino di più sulle cose concrete dato che, dopo essere andate a lavorare, aver fatto i mestieri, aver portato i bambini a scuola, aver fatto la spesa, aver fatto attenzione a come si vestono e a come mangiano (non possono andare in giro come barboni come fanno alcuni di noi), dopo aver fatto queste cose dicevo, rimanga loro poco tempo per dibattere sui blog e al bar ?

 

Corrado, sono convinto che uno dei problemi principali sia questo. E credo che sia il motivo per cui in realta' piu' che di coordinatori donna, dovremmo discutere delle materie che potrebbero portarle ad intervenire - se non a votare.

 

Voglio dire, al di la' dell'emergenza che FiD vuole meritoriamente affrontare, ci possono essere delle operazioni che si possono fare con pochi costi / organizzazione / whatever ma *ragionevolmente rapide* mentre si cerca di risolvere i 10 punti, per stimolare l'occupazione femminile, o anche solo che permettano una velocizzazione dei mestieri da te citati per avere piu' tempo per discutere al bar, o qui su nfa, o di cercarsi un lavoro?

 

Adesso come adesso c'e' una settorizzazione spaventosamente evidente - come fanno notare in altri commenti. Probabilmente (e' una mia illazione) molte signore non si farebbero domande sul genere dei coordinatori se nello sviluppo dei punti venissero fuori soluzioni a problemi piu' direttamente legati a questi settori. Tagliare la spesa e ridurre il debito e' OK, ma nel contempo come ce lo portano il bimbo a scuola e come lo vanno a riprendere se escono alle 20 la sera, per chi lavora?

non che questo escluda la ricerca di stimoli rapidi ed a basso costo per gli altri punti, anche solo per far vedere che si sta cercando veramente la soluzione al declino. Che poi serva ferrea volonta' politica e rigore, come dice giustamente Sandro nei suoi articoli, non ci piove.