Titolo

Aderisco a “fermare il declino” partendo dal PD

4 commenti (espandi tutti)

degli altri non vedete le cose come stanno e come vi ho scritto, questi discorsi generalmente di mentalità sinistrorse ( e in molti casi sessantottine) che applicano l'uguaglianza come un clichè, vanno costantemente contro qualsiasi evidenza anche statistica.

Qunidi siccome le donne sono in netta minoranza in studi e attività lavorative informatiche è secondo te perchè :
" si concentrino di più sulle cose concrete dato che, dopo essere andate a lavorare, aver fatto i mestieri, aver portato i bambini a scuola, aver fatto la spesa, aver fatto attenzione a come si vestono e a come mangiano (non possono andare in giro come barboni come fanno alcuni di noi), dopo aver fatto queste cose dicevo, rimanga loro poco tempo per dibattere sui blog e al bar ?"

 

Quindi tu ti alzi la mattina E sei convinto che le donne dall'età in cui vanno a scuola, facciamo dalle superiori, non si interessano all'informatica, economia e politica, perchè  le donne generalmente partoriscono a 14 anni?
Ma se ormai la maggior parte delle donne hanno vissuto in casa dei genitori bambagisti al minimo sino ai 30 anni, i maschi sino ai 40, e più che i figli se va di lusso al genitore E' GIà TROPPO SE PORTANO IL CANE A PISCIARE (papiiii vorrei tanto un cane, ti prometto che lo seguo ioooo).

 

MA COME SI PUò PENSARE CHE IN UN PAESE PIENO DI OPINIONISTI  SI POSSA CAMBIARE FUFFITALIA

la sua

castaldi 30/8/2012 - 22:37

è un'opinione, fino a prova contraria.
Beceromaschilista, ma un'opinione tra le opinioni, che fa di lei - come di me - l'ennesimo opinionista; eppure, nonostante il fastidio per il concetto da lei espresso, non per la persona che l'esprime, nessuno - mi pare - le abbia cortesemente chiesto di non esprimere la suddetta sua beceromaschilista visione manichea, l'ha semmai contratasta (la visione);
poi le faccio una rivelazione, ho pochissime scarpe e adoro l'estate perché mi bastano un pareo e i piedi nudi o al massimo un paio di infradito di gomma nera per far tutto: spesa, bucato, giardinaggio, mare, la mamma, la moglie e l'essere pensante che le risponde raccontandole come si interessa di informatica, letteratura, politica e musica (classica, post-rock, elettronica, lirica) in modo del tutto naturale.

Il tuo numero non sono i numeri, fattene una ragione

MA COME SI PUò PENSARE CHE IN UN PAESE PIENO DI OPINIONISTI  SI POSSA CAMBIARE FUFFITALIA

Già che bisogno c'è di opinioni, quando tu hai la verità in tasca. 

Scusa ma, se sul tuo primo commento si poteva ancora discutere, beh quest'ultimo è ridicolo (nei toni, se non nei contenuti).

I ragazzi che abitano a casa con i genitori prima di sposarsi secondo te sono tutti intellettuali che discutono di politica, fisica, informatica ?

Siete fortunati in Sardegna qui gli argomenti sono principalmente: figa, moto, calcio.

Farsi un giro fuori dall'Italia ogni tanto per vedere la situazione delle donne ? Potresti miracolosamente scoprire che, dove la società e la cultura sono diverse, gli interessi delle donne e la partecipazione sociale sono diverse. Come ti fa notare Alberto Lusiani sotto.

Chessò: in Italia si dice che il calcio giocato interessa poco alle donne, in USA è principalmente uno sport da donne.

Questo non significa che tra uomini e donne non ci siano differenze (hurra por la difference) semplicemente che queste non sono tutte immutabili e genetiche

 

PS

All'estero non intendo in Corsica, neh?

Neanche San Marino.