Titolo

Un altro rapporto debito/PIL è possibile (2)

2 commenti (espandi tutti)

Provo a rispondere da non esperto. Così eventualmente gli esperti mi correggono e vediamo se arriviamo ad una comprensione comune utile per i non iniziati.

In realtà il meccanismo proposto non porterà necessariamente ad un aumento delle compravendite immobiliari. Anzi, potrebbe anche non esserci alcuna compravendita.

Gli immobili sono conferiti ad un fondo. Quello che viene poi venduto sono le quote di questo fondo. Che hanno un valore legato al patrimonio conferito, ma non in modo diretto. Infatti un buon gestore potrebbe far rendere il patrimonio non vendendolo, ma destinandolo ad affitti e incassando pigioni che lo stato invece non incassa.

Anche le quote del fondo non dovrebbero necessariamente essere incassate subito. Si potrebbe vendere a tranche con un premio legato alle rivalutazione dei beni conferiti. Su questo per altro, non accennato nell'articolo, vi è il tema della eventuale variazione di destinazione d'uso che i piani regolatori del comune in cui gli immobili sono inseriti potranno dare.

Ma a chi

Franco Verzetti 29/8/2012 - 20:57

verrebbero vendute le quote di questo fondo? Non correremmo il rischio di farle finire nelle tasche dei soliti noti?