Titolo

Come dilapidare i frutti di una riforma epocale. Condannati a crescere!

1 commento (espandi tutti)

questo mi ricorda le meste discese a valle degli adepti di varie sette che, dopo aver calcolato con precisione il momento del diluvio universale, si erano rifugiati per tempo sui monti.

ben presto però si accendevano di nuova fede, ricalcolando con nuove premesse eccecc

Ma la standard run del 1972 sempre quella è, non è che la ricalcolino ogni giorno.

Questo paper confronta l'output di World3 con i dati osservabili fino al 2000.

 

però, dopo aver sentito latouche concionare del secondo principio della termodinamica

Latouche mi pare di capire sia una sorta di straw man in carne ed ossa, lascialo perdere.

mi consolo sempre  col mio "magazzino dei bottoni": un sistema certamente chiuso, che però ha un valore ben diverso se ognuna delle migliaia di voci è in ordine e reperibile sugli scaffali,

Per ordinare i bottoni hai bisogno di usare energia, quindi banalmente non può essere un sistema chiuso. Puoi farlo fare ad una macchina, ad un operaio, o ad un pappagallo addestrato, ma non c'è modo di aggirare questo fatto fisico.

Hai citato il secondo principio della termodinamica come fosse una cosa ridicola, ma questo mi sembra proprio un esempio da manuale: Passare da uno stato di disordine ad uno di ordine significa diminuire l'entropia del sistema, e questo non è possibile in un sistema chiuso. Puoi solo esportare l'entropia verso l'esterno, consumando energia (per la precisione, trasformando energia da una forma ordinata ad una disordinata).


Dirai, uso un robot con i pannelli solari, o un operaio che si coltiva tutto il suo cibo nel suo orto (senza utilizzare macchinari a motore, irrigazione forzata o fertilizzanti minerali). Non sarà un sistema termodinamicamente chiuso, ma per i prossimi cinque miliardi di anni non dovrebbe avere problemi.

Ma il tuo esempio a un problema ancora più rilevante della termodinamica: dopo che hai ordinato tutti i bottoni, non puoi continuare a renderli ancora più ordinati.

Forse per un poco potrai sperimentare con diversi sistemi di catalogazione: prima aumenti l'efficienza del 20%, poi del 3%, poi dello 0.5%, e a quel punto ti rendi conto che ti sei scontrato contro i diminishing returns e ti fermi. Non è un sistema che possa crescere indefinitamente.