Titolo

Due argomenti fallaci riguardo alla politica fiscale in Italia oggi. I: Austerita' e recessione

2 commenti (espandi tutti)

Mi spiace averla offesa, non avrei dovuto, ma il suo commento era arrogante e confuso (lo so che sto peggiorando, ma anche lei lo ha fatto). 

No, la crisi delle imprese di cui parla (che ovviamente esiste ed e' gravissima) non e' una crisi di liquidita'. Il paese (come il resto della EU) sta galleggiando nella liquidita' offerta dalla BCE (e gli Usa in quella offerta dalla Fed). Per questo ridevo. Questa liquidita' non arriva all'economia reale per tante ragioni che meglio potrebbe comprendere se ci provasse.

crisi

maresp 20/11/2012 - 22:15

caro alberto, non mi sono offeso e spero non si sia offeso lei, nel caso porgo le mie scuse. mi spiace soprattutto aver avviato un dialogo fra sordi, anche per colpa mia. cercando di voltar pagina e di riprendere costruttivamente il dialogo mi interesserebbe moltissimo conoscere la sua opinioni riguardo alle seguenti obiezioni che spero di rendere nel modo più chiaro e semplice.
1) non crede sia possibile che le ricette di austerità di questo governo in italia rischino di far precipitare l'italia in una spirale recessiva di tipo greco?
2) sono d'accordo con lei che le cause della crisi italiana risiedano anche negli squilibri della finanza pubblica e in una eccessiva tassazione, ma queste sono anche il frutto di decenni di storia italiana. non crede che cercare di risolvere questi squilibri costruiti in decenni in pochi mesi sia quanto meno azzardato?
3) sulla crisi in atto. a parte le questioni terminologiche (crisi di liquidità o di come la vogliamo chiamare), non crede che la difficoltà che trova l'abbondante liquidità emessa dalla bce ad arrivare alle attività produttive non dimostri il fallimento della bce di gestire la politica monetaria? visto inoltre che la bce non riesce a fornire questa liquidità al sistema produttivo, non spetta allo stato far fronte a questo fallimento?

cordialità

m.