Titolo

Perché votare FARE per Fermare il declino, in Pillole

11 commenti (espandi tutti)

Prendere i voti dei delusi del PDL a livello nazionale è una cosa, partecipare al solo scopo di far perdere Maroni alla regione Lombardia è un altro. Qui (in Lombardia dove abito) SB non è candidato governatore, Maroni e Ambrosoli sì. Maroni può avere pregi e difetti ma almeno è qualcuno che conta. Ambrosoli chi è? Il figlio di suo padre? Bella meritocrazia, a me sembra una nuova forma di nepotismo che vorremmo combattere. Quello che voglio dire è che alla fine delle elezioni o Maroni o Ambrosoli saranno governatori, tertium non datur. La differenza fondamentale tra i due è che Maroni è abbastanza forte da avere autonomia decisionale, Ambrosoli no. E' solo un "fantoccio" (esagero per farmi capire) messo sul da un partito che non aveva un candidato presentabile al suo interno. Quindi se vince Ambrosoli conterà come il due di picche e deciderà tutto il partito, cioè Bersani che non solo non si è candidato, ma non vive nemmeno in Lombardia. Non vedo perché da lombardo vorrei essere governato "da fuori". Non lo dico in senso leghista, lo dico in senso generale, non penso che a nessuno piacerebbe.

le primarie

dragonfly 7/2/2013 - 17:43

io cercherei di ricordare che ambrosoli le ha fatte e vinte. ed erano primarie incerte, proprio per il fatto che era un candidato esterno. anche per ragioni organizzative comprensibili, a un certo punto la sinstra aveva anche pensato di non tenerle. ambrosoli da quella vittoria prende tutta l'autorevolezza che gli serve. se ne avrà occasione, potrà usarla senza sentir volare una mosca e ne porterà la responsbilità completa. ti sembra poco?.

Non saprei... dopo la dimostrazione di forza dei quadri del partito nei confronti di Renzi. (il partito voleva Bersani e Bersani ha avuto)
Speriamo che tu abbia ragione e che i miei siano timori infondati. Purtroppo ci credo poco.

deduzione

marcodivice 7/2/2013 - 18:52

deduco che per te la Lombardia è stata ben governata nell'ultima legislatura, altrimenti non si spiega un voto per la Lega, al governo sia in Lombardia che, per la maggior parte del periodo, in Italia.

No il voto non è necessariamente legato all'ultima legislatura. Anzi la cosa che veramente mi irrita non è solo che hanno rubato. I politici disonesti ci sono sempre stati. Il problema è che hanno rubato proprio quelli (tipo RF) che hanno fatto dell'integrità morale il proprio vanto. Poi se è stata amministrata bene o male non so rispondere.. o meglio, guardando i dati sembra di sì. Anche Giannino ha più volte ricordato che la regione nel suo complesso costa meno delle altre e offre servizi sanitari e scolastici migliori delle altre (almeno di quelle "ordinarie", BZ e TN non valgono).

Quello che intendevo con il mio post iniziale è che in Lombardia la scelta è tra Maroni e Ambrosoli, il PDL fa da "corollario" tanto quanto SEL.

Maroni lo conosco, non ne condivido tutte le idee ma so cosa aspettarmi. Ambrosoli so solo che è il figlio di Ambrosoli, quindi boh. Tra l'altro essere "figli di" non è un merito.

Temo che votando FID mi ritrovi poi governato da Bersani&Co. A livello nazionale è un conto, è il prezzo da pagare per avere FID in parlamento, a livello regionale no. Voglio essere governato da chi lavora e vive in Lombardia, voglio essere governato da chi lavora per la Lombardia.

Non so, Maroni per come l'ho visto da Floris mi ha fatto l'impressione di una emerita nullità, per difendere le affermazioni di Berlusconi sulla copertura dell'abolizione dell' IMU ha detto che se si vuole ci si possono far dare i soldi dalla svizzera in una settimana, o è un ignorante o considera tali i suoi elettori.

Voglio essere governato da chi lavora e vive in Lombardia, voglio essere governato da chi lavora per la Lombardia.

di conseguenza:

- io che sono romano devo tenermi Polverini, Alemanno, Fiorito, Samuele Piccolo e compagnia, che lavorano e vivono nel Lazio? E mi ricordo ancora quando Bottino Craxi  impose a Roma il sindaco Carraro, che prese la residenza 47 giorni prima delle elezioni (per legge ce ne vogliono 45) ;

 

- fuori da Lega e PDL nessuno lavora per la Lombardia? Ambrosoli (che ha vinto le primarie) è un Gauleiter spedito lì dalle truppe d'occupazione bersano-monti-vendoliane? Silvio, invece, che con i vostri voti poi si alleava con la peggio classe politica clientelare del Sud...

 

- a giudicare secondo qualunque metrica, allora nessuno in Italia dovrebbe augurarsi di essere governato da politici lombardi: Craxi, Berlusconi, Bossi, Tremonti, Formigoni, la Letizia Moratti della moschea di Sucate e il rampollo colla bat-caverna, il tizio che si era fatto rimborsare le cartucce del fucile dicendo che la segretaria le aveva confuse con quelle della stampante... 

 

 

Il sistema mi ha appena notificato che ho solo altri 3 commenti, quindi scrivo questo e poi chiudo.

Non capisco quale vespaio ho sollevato con i miei dubbi.
Ho solo detto che Ambrosoli ha il grande (ed unico) merito di essere figlio di. Per me non è un merito. L'obiezione che ha vinto le primarie a mio parere è indebolita dal fatto che se avessero voluto farle vincere a me, le avrei vinte. Se organizzi le primarie in pochi giorni dubito che la massa dei cittadini sia informata su tutti i candidati.

Non ho detto che i politici lombardi siano i migliori per tutti, ho detto che preferisco che il governatore della regione non esegua supinamente gli ordini del segretario del partito.

Questo il mio dubbio su ambrosoli. punto. Se non lo condividete buon per voi.

Se dopo tale scempio di politici la lombardia rimane comunque la regione che costa meno e con servizi migliori, o gli altri politici sono peggiori o l'apparato amministrativo funziona a prescindere da chi vinca le elezioni lombarde. Speriamo, così posso fare pochi danni se sbaglio candidato.

vuoi votare maroni, ma un po' ti vergogni. ambrosoli è meglio, ma non ti fa scattare il quid.
niente di nuovo e ognuno vota come gli pare.

maroni

marcodivice 12/2/2013 - 16:38

qui, oltre a strafalcioni evidenti, Maroni rivendica il proprio curriculum di governo e l'esperienza di governo in Lombardia insieme al PDL.

La domanda per l'elettore lombardo a maggior ragione non può che essere: la giunta precedente ha governato bene? 

Se andiamo ai curricula, è vero che Umberto Ambrosoli ha un curriculum scarno, ma Roberto Maroni cosa ha fatto di importante al di fuori della politica?