Titolo

Voto utile o voto futile?

8 commenti (espandi tutti)

Carissimi,

 

Dopo aver convinto la famiglia (tutti elettori del PD) a votare per Fare alla camera, scopro con una certa sorpresa che molti dei miei amici (elettori anch'essi di sinistra) sono interessati alla vostra proposta politica. Fare è intorno all'1.5% nei sondaggi. Credo che la soglia del 4% non sia irrangiungibile. Ho l'impressione, parlando con i miei conoscenti di destra e di sinistra a Milano, che il bacino elettorale di Berlusconi sia sostanzialmente inattaccato dalla iniziativa di Giannino e questo è chiaramente un problema. Abbiamo uno zoccolo duro di elettori che continua a votare per il pifferaio e nulla sembra scalfirli. Una proposta sostanzialmente di destra pare ottenre maggiori consensi nell'elettorato del PD che nel suo "naturale" bacino elettorale....Avete avuto modo di valutare il profilo del vostro elettorato potenziale? Temo che i toni e l'apparenza un po' dandy di Giannino non abbiano grande appeal tra i piccoli imprenditori edili del Bergamasco. Ci vuole un po' di sano sapore rustico...

Dama a traà, se poede fà nagott. Quella parte di elettorato non vuole grandi cambiamenti sociali, a loro l'Italia piace così come è.

Anzi tornerebbero alla lira e alle licenze per il commercio domani se potessero e...sai una cosa? "in Italia ci vorrebbe il Duce" et similia

Vogliono solo meno tasse e soprattutto poche/nessuna sorpresa. FARE non è per loro.

PS
Poi, sull'estetica del buon Giannino, se da un lato è indifendibile nel paese dei grandi stilisti, dall'altra è anche quella che ha consentito un minimo di visibilità mediatica al movimento. Certo in un paese dove con giacca e cravatta e capelli con la riga scambiano Fini e Casini per politici affidabili è rischioso...

Rosso

Renzino l'Europeo 26/1/2013 - 03:16

Ma il rosso che usate nel logo è perchè volete richiamare il Partito Repubblicano Americano?

En passant, mi sono perso anche la spiegazione del "significato" della freccia - è solo per fare il verso a quella di Tremonti (originariamente in "Uscita di sicurezza") o c'è dell'altro? Oppure è banalmente solo uno "spostatevi un po' a destra"?

RR

 

franchezza

marcodivice 24/1/2013 - 15:02

scusa per la franchezza, ma chi se ne frega se è di dx o sx. Piace la proposta di Fare? bene, non piace? continuassero a votare Maroni o Silvio. evidentemente si son trovati bene.

proposte e persone

Luca 25/1/2013 - 14:29

Il problema è: le proposte chi le attua? Proprio qui gli autori avevano parlato male della lista monti perché ad attuare le proposte di Monti c'erano i vecchi rottami Casini e Fini che di certo non si sono mai distinti per riformismo dal 1994 a oggi.

Però, lo ripeto a costo di essere noioso visto che già se ne parlò mesi fa, come facciamo a fidarci di Giannino, embedded a Silvio per oltre 10 anni? Ha avuto persino il coraggio di collaborare con Libero, probabilmente il peggior giornale che esista nel panorama italiano e chiamarlo giornale è fargli un favore.
Posso capire che Zingales lo conoscano in 4 gatti e Giannino va in tv e ha una rubrica radiofonica, ma secondo me il partito sarebbe stato più credibile candidando premier lui. In tutta onestà io non sono affatto sicuro che, qualora Giannino riesca a entrare in parlamento, non si metta poi a votare insieme al pdl.

E' un qualcosa di cui già s'è parlato, ma è un punto centrale, la classe dirigente che si vuole eleggere deve essere affidabile per quello che fa e non per ciò che dice perché fosse per le sole parole allora Silvio avrebbe fatto la rivoluzione liberale.

Scusa ma, se non ti fidi di Giannino, allora non dovresti votare un movimento da lui fondato (o co-fondato, se preferisci). Anche se candidassero la Zanicchi sempre di un movimento capeggiato da Giannino si tratterebbe (sto usando la tua logica).

  La mia esperienza contrasta nettamente con quella di Luca. Ho trovato molto interesse e futuro voto quasi sicuro in elettori PdL, e nessuna attenzione in quelli del PD.  Del resto è nozione comune che l'elettorato PdL è sbandato, e pronto ad ascoltare nuove proposte politiche. 

almeno, la mia esperienza è questa: un buon numero di quelli che mostrano attenzione è in quota pd (magari renziani?), anche se la maggior parte vien da un elettorato di centro che non ha mai amato farsi riconoscere come berlusconiano o leghista.

lo stupore e la curiosità verso il nuovo movimento c'è, se solo si sa che esiste..