Titolo

Voto utile o voto futile?

3 commenti (espandi tutti)

franchezza

marcodivice 24/1/2013 - 15:02

scusa per la franchezza, ma chi se ne frega se è di dx o sx. Piace la proposta di Fare? bene, non piace? continuassero a votare Maroni o Silvio. evidentemente si son trovati bene.

proposte e persone

Luca 25/1/2013 - 14:29

Il problema è: le proposte chi le attua? Proprio qui gli autori avevano parlato male della lista monti perché ad attuare le proposte di Monti c'erano i vecchi rottami Casini e Fini che di certo non si sono mai distinti per riformismo dal 1994 a oggi.

Però, lo ripeto a costo di essere noioso visto che già se ne parlò mesi fa, come facciamo a fidarci di Giannino, embedded a Silvio per oltre 10 anni? Ha avuto persino il coraggio di collaborare con Libero, probabilmente il peggior giornale che esista nel panorama italiano e chiamarlo giornale è fargli un favore.
Posso capire che Zingales lo conoscano in 4 gatti e Giannino va in tv e ha una rubrica radiofonica, ma secondo me il partito sarebbe stato più credibile candidando premier lui. In tutta onestà io non sono affatto sicuro che, qualora Giannino riesca a entrare in parlamento, non si metta poi a votare insieme al pdl.

E' un qualcosa di cui già s'è parlato, ma è un punto centrale, la classe dirigente che si vuole eleggere deve essere affidabile per quello che fa e non per ciò che dice perché fosse per le sole parole allora Silvio avrebbe fatto la rivoluzione liberale.

Scusa ma, se non ti fidi di Giannino, allora non dovresti votare un movimento da lui fondato (o co-fondato, se preferisci). Anche se candidassero la Zanicchi sempre di un movimento capeggiato da Giannino si tratterebbe (sto usando la tua logica).