Title

Lezioni dalla Grande Depressione?

3 commenti (espandi tutti)

La seconda combinazione (politiche anticicliche e libertà dei movimenti di capitali ma cambi flessibili) corrisponde alla situazione attuale

Forse alla situazione attuale nel mondo, in Italia (in Europa) abbiamo politiche procicliche, libertà di movimento dei capitali e cambio fisso. 

Noi storici economici siamo abituati a vedere le cose nel lungo periodo. I tassi di cambio fra le maggiori valute sono flessibili dal 1973 (salvo che in Europa, che ha fatto due tentativi di stabilire cambi fissi e poi ha abolito i cambi del tutto con l'euro) e i movimenti di capitale sono stati progressivamente liberalizzati negli anni Ottanta e Novanta. 

Ho capito ma se "lungo periodo" è dal 73 possiamo comunque dire che l'affermazione non è esatta per l'Europa perlomeno riguardo al cambio flessibile che è venuto via via mancando proprio da quegli anni fino a scomparire del tutto. Quanto alle politiche anticicliche è difficile valutare "nel lungo periodo" forse perché in UE in differenti momenti del lungo periodo mi immagino che differenti paesi abbiano gestito le cose in maniera differente, ultimamente mi sembra che all'interno della UE la tendenza non sia certo quella di fare forti politiche anticicliche , bisogna vedere le chance que ha questo "breve periodo" di diventare lungo, secondo alcuni poche ;-)