Titolo

L'inglese per tutti

1 commento (espandi tutti)

I corsi in inglese al Politecnico ci sono già. Se uno vuole, può fare tutta la laurea magistrale (o almeno il 90%) in inglese. Qui non si tratta di introdurre l'inglese, ma di eliminare l'italiano.

Il tuo argomento è valido, ma dovrebbe spingere a usare entrambe le lingue (com'è già ora al Politecnico). Per un ingegnere italiano che si trova a lavorare in un'azienda italiana (cosa che, per fortuna, è ancora possibile), sarebbe ridicolo non sapere che il capacitor in italiano si chiama condensatore, tanto per fare un esempio.

Peggio ancora se finisse per parlare con quella ridicola mistura di italiano e di inglese che piace tanto nel mondo degli affari. Un ingegnere non può ridursi a parlare come un manager.