Titolo

Metropoli in bici

2 commenti (espandi tutti)

Ho visto comparire queste bici da condividere anche a Pisa. Non ho ancora sperimentato il servizio.

Da quanto ho letto il servizio e' finito col furto delle bici sia a Roma che Milano. Gli amministratori italiani sono in varia misura incompetenti e non sembrano capaci in molti casi di predisporre accorgimenti adatti ai  loro cittadini, le cui attitudini sono ben note. In Italia  sarebbe opportuno metter su un servizio di bici condivise dove sia apparentemente facile rubare le biciclette, ma dove con mezzi di tracciatura ben dissimulati e opportuno impiego di forze dell'ordine sia poi facile tracciare i ladri, e le successive transazioni in nero, facendo una bella retata di ladri e profittatori da multare opportunamente e nei casi opportuni da mettere in galera, a beneficio della societa'.

Pisa

Carlo Carminati 5/8/2013 - 11:16

Io ho provato il bike sharing pisano (nonostante io abbia anche una bici privata).
http://www.ciclopi.eu/

Il costo dell'abbonamento annuale e' di  35 € (25 € per gli studenti). Ci sono  14 stazioni e circa 200 bici (ma in realta' quelle in circolazione sono circa 100)

L'impressione e' che le stazioni siano ancora troppo rade, ma gia' cosi' il servizio e' utile (almeno per chi, come me, ha una stazione vicino a casa e/o lavoro).

Io lo uso per andare e alla stazione (10') o in aereopoerto (15'). Sarebbe estremamente interessante se in altre citta' limitrofe (firenze, lucca, livorno, empoli) ci fosse un servizio analogo e compatibile, cosi' che un pendolare possa andare in stazione in bici, prendere il treno, e ripartire in bici nella citta' di destinazione.