Titolo

Metropoli in bici

1 commento (espandi tutti)

Vanno bene i sistemi per favorire l'utilizzo di mezzi di trasporto alternativi, ma non deve diventare un obbligo.

Molte persone non hanno né il tempo né la voglia di usare la bici o l'autobus e non devono essere oggetto delle attenzioni di chi vorrebbe "rieducarli", in stile cambogiano.

Non mi pare sia questo lo spirito dell'iniziativa: il bike sharing amplia il ventaglio delle possibilita' per tutti. Anzi, ti posso dire che a Pisa e' molto popolare proprio tra i pendolari automobilisti, che possono lasciare l'auto al parcheggio scambiatore e percorrere l'ultimo miglio in bici (risparmiando tempo, stress e denaro).

[...] Credo che le persone debbano poter scegliere che mezzo preferiscono, e che la pubblica amministrazione debba rendere la vita facile ai cittadini, qualunque sia la loro scelta.

Mi pare il servizio vada in questa direzione. In effetti il principale limite alla liberta' di scelta per chi sceglie l'auto e' rappresentato dalla scarsita' di spazio fisico per parcheggiarla (in centro i parcheggi son pochi e - di conseguenza - cari).

Quando sei al volante, il tuo antagonista non e' chi ha scelto di girare in bici, ma piuttosto chi viaggia in auto come te (e magari ti frega il parcheggio).

Morale: se tu vuoi usare comodamente l'auto, dovresti essere favorevole ad un'iniziativa che mira a favorire modalita' di spostamento alternative. Non ti pare?