Titolo

Aspettando l'invasione: come è andata a finire?

1 commento (espandi tutti)

Conosci male la legge. Con permesso di soggiorno e tre anni di residenza ottieni regolare cittadinanza

Conosco sia la legge che la pratica. Nel caso generale sono minimo 15. 10 anni di legale residenza ininterrotta (che se ci si trasferisce, anche all'interno dello stesso Comune, anche solo una volta è abbastanza improbabile da mantenere), più 5 anni dopo la domanda se tutto va bene.

Quello che ci riescono in 15 anni devono essere una minoranza infima, non ne ho mai incontrato uno.

Tra l'altro con la legislazione corrente non acquisiscono nemmeno un diritto soggettivo, la naturalizzazione è sempre una concessione discrezionale.

Diverso il caso degli sposi di cittadini italiani, che invece acquisiscono un diritto soggettivo, ai quali forse ti riferivi. Tra l'altro mia moglie ricade nella fattispecie, e non è ancora stata invitata a giurare sulla costituzione, non ostante siano passati ormai 3 anni dalla sua domanda (che nel loro specifico caso dovrebbe ricevere risposta in 720 giorni, quindi ad oggi viaggia con 1 anno di ritardo).