Favole & Numeri

Autopromozione: Alberto Bisin, ha pubblicato su Egea - Università Bocconi un libro divulgativo di economia. Il libro è disponibile come e-book e in libreria. L'autore ha bisogna di una nuova moto....a buon intenditor poche parole. Qui la recensione di Andrea, commentata da Alberto

Renzi, lo sciopero RAI e la prova dei fatti

4 giugno 2014andrea moro e giulio zanella

Il dibattito sullo sciopero dei dipendenti RAI sta svicolando verso forme surreali. Secondo noi, invece, il punto è uno solo ed è semplicissimo: se Renzi vuole davvero #lasvoltabuona in questa faccenda allora dovrebbe fare solo una cosa: vendere la RAI al miglior offerente garantendo la concorrenza nel settore dell'informazione con gli strumenti antitrust, abolendo così la tassa più iniqua e regressiva del nostro sistema fiscale (qualcosa di sinistra, ci pare), cioé il canone RAI, e mettendo nelle tasche di quel 75% di italiani che questa tassa la pagano quasi 2 miliardi di euro all'anno. Cogli l'occasione propizia e #cambiaverso davvero, Matteo. Se no, un po' buffone lo sei anche tu.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Sull'utilità ed il danno dell'istinto in politica

3 giugno 2014michele boldrin

Provo a riflettere su quel che è andato storto nell'esperienza di Fare per Fermare il Declino durante quest'ultimo anno circa. Lo faccio qui da un punto di vista del tutto personale, perché le mie responsabilità in questa vicenda sono, nel bene e nel male, maggiori di quelle di chiunque altro. Le controversie su cosa si sarebbe potuto fare altrimenti e cosa fare in futuro le rimandiamo alle puntate seguenti. Per oggi basta questo, poi dal personale passeremo al politico.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

"Fundamental laws of capitalism", Dio mio!

Capital in the Twenty-First Century
Thomas Piketty
Harvard University Press 2014
27 maggio 2014Debraj Ray

A Comment on Thomas Piketty’s Capital in the Twenty-First Century.

Thomas Piketty’s heart is definitely in the right place. Capital in the Twenty First Centuryaddresses the great question of our times: the phenomenon of persistent and rising inequality. Piketty has amassed data — both from a motley collection of sources and from his own empirical work — that shows how inequality has not just been high, but on the rise. Piketty purports to provide an integrated explanation of it all. Paul Krugman calls it “the unified field theory of inequality.” Comparisons to Marx’s great Capital abound (perhaps not entirely unsolicited). Even in this quick-moving bite-hungry world, everyone is still cheering, weeks after the English translation has appeared. That’s pretty amazing.

This post appeared on 5/25/14 under the title Nit-Piketty in Debraj Ray's Blog, Chhota Pegs

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

La fantasia al potere

24 maggio 2014marco esposito

Il M5S si fa vanto di aver presentato una proposta di legge per il "Reddito di Cittadinanza", che potete trovare qui. Poichè esiste la concreta possibilità che in un futuro nemmeno troppo lontano il M5S possa avere responsabilità di governo è bene cominciare a vedere cosa propone nel concreto, e non nei comizi elettorali.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Il fisco e il lavoro delle donne italiane

23 maggio 2014Stefania Marcassa

Quanto contribuisce il sistema di tassazione sui redditi alla scarsa partecipazione al mercato del lavoro delle donne italiane? Il sistema di imposizione sui redditi in Italia è almeno sulla carta indipendente dal sesso e dallo stato civile, ma nella pratica alcuni meccanismi si trasformano in disincentivi alla partecipazione femminile. L'attuale sistema di detrazioni e assegni familiari può scoraggiare il « secondo reddito » della famiglia, soprattutto in famiglie di basso reddito. Riassumo in questo post alcuni risultati di un articolo scritto con Fabrizio Colonna, citato nelle note in fondo al  post. 

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

(cattivi) dottori ope legis?

22 maggio 2014redattori noiseFromAmeriKa

Il ministro dell'universita', Stefania Giannini, ha annunciato una riforma del test di accesso a medicina. L'idea, da quello che si capisce dall'annuncio, sarebbe la seguente: accesso libero alle facolta' di medicina, poi selezione degli aspiranti dottori alla fine del primo o del secondo anno di università. A noi sembra una pessima idea e quindi speriamo si tratti solo di una banale boutade elettorale. Spieghiamo perche'.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Uscita dall'euro e debito pubblico

16 maggio 2014Francesco Lippi e Fabiano Schivardi

Uscire dall'euro per svalutare il cambio e  monetizzare il debito. Questo il toccasana, la “terza via”, sbandierato dai NO EURO come la giusta risposta ai problemi dell'Italia. E' una affermazione priva di fondamento, una versione del  "Siero Bonifacio" per l'economia: la monetizzazione è una forma di sostanziale ripudio e con esso condivide gran parte dei costi. Spieghiamo perche'.

NdR: Riprendiamo volentieri l'editoriale di Francesco Lippi e Fabiano Schivardi  pubblicato su La Voce del 16 Maggio 2014, fornendo qualche dato in piu.

 

(1)  La quantita' di titoli di Stato nei bilanci bancari e' grande rispetto al capitale e alle riserve delle Banche (cfr la Tavola 2.17 del Bollettino Economico della Banca d'Italia), ed e' percio in grado di compromettere la loro solvibilita'.

(2)  Si vedano Reinhart e Rogoff “Recovery from Financial Crises: Evidence from 100 Episodes”, AEA papers and Proceedings (2014) per le fonti ed i dati, e il capitolo “Domestic and external default” del volume This time is different, degli stessi autori.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Capire la questione Euro

10 maggio 2014Francesco Checcacci

Quando le questioni sono complesse, alcuni riferimenti accademici sono necessari. Questo e' il caso dell'Euro.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Giornate nFA 2014: programma e iscrizioni

8 maggio 2014redattori noiseFromAmeriKa

Come precedentemente annunciato, le giornate di studio nFA 2014 si terranno sabato 14 e domenica 15 giugno presso il Centro Universitario di Bertinoro (Forlì). In questo post trovate il programma preliminare, i dettagli logistici e le istruzioni per iscrivervi. Vi aspettiamo numerosi.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Un giorno triste triste triste

6 maggio 2014alberto bisin e giorgio topa

Ieri è mancato Gary Becker. Gli dobbiamo moltissimo, intellettualmente, professionalmente e personalmente. Gli vogliamo molto bene. Il ricordo che segue è molto personale, frammentato, e incoerente - con la speranza che il tutto sia superiore alle parti e ne esca un suo ritratto ragionevolmente somigliante. Lo scriviamo a lui e per lui - non vogliamo scrivere alle sue spalle - e quindi non possiamo che farlo in inglese.

Gary Becker passed away yesterday. We owe him a great deal, intellectually, professionally, and personally. We love him dearly. The following memories are very personal, fragmented, and incoherent - but hopefully the sum will turn out greater than its parts and a reasonably close portrait of his will come out. We are writing this to him, for him - certainly not behind his back - and hence it can't be other than in English.

We wrote separately and independently (sorry for any repetitions) - we felt we needed to. 

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »
PAGINE