Favole & Numeri

Autopromozione: Alberto Bisin, ha pubblicato su Egea - Università Bocconi un libro divulgativo di economia. Il libro è disponibile come e-book e in libreria. L'autore ha bisogna di una nuova moto....a buon intenditor poche parole. Qui la recensione di Andrea, commentata da Alberto

La metafora degli stagisti

Interns / Gli Stagisti
Vough e Wilson
2014
24 ottobre 2014Massimo Famularo

Il simpatico e recente film di Vince Vough e Owen Wilson sugli stagisti non sarà esattamente un capolavoro artistico*, ma offre un interessante occasione per almeno 3 riflessioni sul declino del nostro paese e sulle alternative a disposizione dei suoi abitanti.

*E' una specie di Rivincita dei Nerds ai tempi del web 2.0 con rovesciamento dei ruoli poiché la “cultura” e lo stile dei nerds di una volta è dominante in google e, pertanto, attribuisce un ruolo da paria a chi ne è estraneo, in particolare per motivi anagrafici.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Sassolini economici

22 ottobre 2014michele boldrin

Mi dovrete scusare ma devo ancora togliermi alcuni sassolini (economici) dalle scarpe. Son di poco conto, nel quadro generale delle cose, ma spero utili al pubblico generale al di là ed oltre i miei particolari fastidi. In questo post vorrei documentare perché, in una Europa in non buona salute ed in una Europa del Sud decisamente inferma, l'Italia sia la peggior malata ... malata che continua a peggiorare sia in assoluto che rispetto agli altri.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Letture per il fine settimana 18-10-2014

Legge di stabilità 2015: calma e un po' di gesso

16 ottobre 2014giulio zanella

Da vile ragioniere com'i' sono e fui, sono saltato sulla sedia quando ho visto la slide numero 3 usata ieri da Matteo Renzi nella conferenza stampa di presentazione della legge di stabilità 2015. Trovo la suddivisione delle varie voci tra "entrate" e "uscite" alquanto bizzarra. Ma non è questione di pignoleria contabile: il fatto è che quella suddivisione mette in ombra la sostanza economica, che risulta essere la seguente: con la legge di stabilità 2015 abbiamo riduzione della pressione fiscale per 12,6 miliardi (tanto di cappello, ma non sono 18 come affermato da Renzi) che viene finanziata per circa un terzo con riduzione di spesa e per circa due terzi con nuovo debito. Persiste quindi l'errore di ridurre la pressione fiscale senza ridurre corrispondentemente la spesa, e questo vale anche sotto l'ipotesi che i non meglio specificati risparmi per 15 miliardi della ''spending review'' si materializzino effettivamente. In questo breve post illustro come si giunge a questi numeri riclassificando le voci nella slide numero 3 in un modo più rigoroso di quanto è utile ai fini di comunicazione politica.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Lettera luterana sul vicino oriente, II

15 ottobre 2014palma

Considerazioni politiche sul teatro orientale, ed alcune idee su cosa si potrebbe fare secondo il sottoscritto. 

Secondo di una serie di due articoli. Il primo e' consultabile a questo link.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Lettera luterana sul vicino oriente, I

14 ottobre 2014palma

Delle elementari informazioni storiche su una regione, anticamente e modernamente, massacrata

Primo di una serie di due articoli. I commenti a questo articolo sono disabilitati. Sarà possibile commentare in calce al secondo articolo.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Aboliamo il Classico!

13 ottobre 2014michele boldrin

Uno slogan buttato lì, metonimicamente, in una rapidissima intervista poi ripostata su FB ha scatenato (si fa per dire) un dibattito sulla mia pagina di FB in cui è apparso di tutto ed il suo contrario. Evidentemente la frase ha colto un nervo scoperto. Ne approfitto per fare una riflessione sull'educazione secondaria, in Italia, che parte da un angolo diverso da quelli frequentemente trattati qui su nFA. Abbiamo già discusso in passato le questioni inerenti al merito, alla selezione e promozione degli insegnanti, alla concorrenza fra istituzioni scolastiche ed i mezzi attraverso cui andrebbero finanziate. Tutti problemi importanti. Qui provo a discutere di come l'organizzazione interna stessa del sistema scolastico, i suoi programmi e l'idea che di se dà agli studenti ne influenzino, alla fine, la percezione che questi hanno di se stessi ed il modello del mondo con cui, per il resto della loro vita, lo attraverseranno. Oltre agli altri problemi elencati sopra in Italia, a mio avviso, c'è anche questo. Ed è meglio che, almeno fra chi non vive con la soppressa sugli occhi e le ragnatele al posto delle sinapsi, se ne parli.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Un dibattito mancato e la cosidetta "teoria austriaca"

9 ottobre 2014michele boldrin

L'argomento d'un dibattito mancato m'è tornato alla mente. Avendo intenzione, per mille buone ragioni, di ricominciare a scrivere su nFA, comincio da qui. Son in parte pensieri in libertà ed in parte questioni serie che la ricerca nelle scienze sociali non è riuscita a risolvere, chissà se mai le risolverà. Se vi interessa il tema "teoria economica austriaca alternativa alla teoria dominante e capace, al contrario di questa, di spiegare tutto ciò che non abbiamo capito del mondo" provate a leggere. Altrimenti, lasciate stare.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

I 10 volumi che mi hanno cambiato la vita

5 ottobre 2014sandro brusco

Perfino a un antisociale (nel senso di social media) come me è giunta l'eco del giochino che impazza ultimamente su feisbuk and similar media: metti a nudo la tua anima, la tua cultura, il tuo vero essere facendo la lista dei 10 libri che più ti hanno influenzato. Sono certo che, nonostante nessuno mi abbia mai nominato e nessuno abbia mai mostrato il minimo interesse verso la cosa, il mondo freme dalla voglia di sapere quali tomi hanno modellato la mente di uno degli economisti ''di maggior peso'' della propria generazione. L'attesa, amiche e amici, è finita. Ecco i 10 volumi che hanno forgiato il mio carattere, il mio pensiero, la mia visione del mondo, insomma il mio essere. In ordine di importanza.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Letture per il fine settimana 4-10-2014

PAGINE