Linea Amica

14 maggio 2009 ne'elam

Stavolta Giulio ha ragione

Linea Amica è il call-center fortissimamente voluto dal Ministro Brunetta. Chi vi è confluito deve rispondere alle domande di chiarimento dei cittadini sui servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione. Prima di telefonare, e quindi scientemente inoltrarsi in un abisso nel quale si incontrano dei malcapitati che hanno l'ingrato compito di far credere agli interlocutori che prendono a cuore le loro richieste, è utile leggere la più recente dichiarazione rilasciata dal ministro.

(ANSA) - ROMA, 14 MAG - Il ministro per la pubblica amministrazione, Renato Brunetta, ha chiesto 50 mln di euro per dotare la rete ''Linea Amica'' di una ''pesante piattaforma Ict''. Lo ha reso noto lo stesso ministro, il quale ha aggiunto: ''spero di averli, li avrò, ma anche se non li avrò faremo tutto lo stesso''.

Traduzione di cortesia: Io ci ho provato, ho chiesto i soldi a Tremonti, e lui mi ha riso in faccia.

Anche se costa, bisogna ammetterlo: Giulio, stavolta, riscuote il mio plauso incondizionato.

11 commenti (espandi tutti)

Ma esiste fisicamente (ha un numero? qualcuno risponde? qualcuno ha provato?) o è solo un'idea di Brunetta?

Esiste, esiste. Nel link indicato nel post trovi il numero. Qui invece trovi il resoconto del primo mese di attività: circa 3900 chiamate.

La traduzione è veramente geniale e condivisibile!

Sembra che Brunetta sia in rotta con il governo:

http://www.libero-news.it/blogs/view/512

Ma questo call center a chi fa capo ? Ovvero, chi del solito giro si cuccherebbe i 50 mln di euro ? Anche io darei ragione (a malincuore) a Giulio: che ce ne facciamo dell'ennesimo call center che non può dare risposte ?

Da dago

5 - BRUNETTA PREMIA IL CENTRALINO DEL SUO GOVERNO "PER L'EFFICIENZA E LA CORTESIA"!
Avviso ai naviganti: "Si avvisano i signori naviganti che ieri a conclusione del Saloncino della Pubblica Amministrazione alla nuova Fiera di Roma, il tremendo Brunetta ha conferito il  "Premio Speciale per l'efficienza e la cortesia" al centralino della presidenza del Consiglio. Il governo premia se stesso. Complimenti  vivissimi".

 

 

Linea Amica

Andrea Gilli 15/5/2009 - 11:06

A rischio di mandarla un po' in caciara, vi voglio far ridere.

Dopo aver letto questo (se l'avete perso)

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Che-furbetto-quel-Brunetta/20490...

ecco la mia esperienza con il ministro del merito, della serietà e dell'impegno.

Due anni fa. Vengo contattato da un conoscente nel mondo della politica. Brunetta vuole tirare su una struttura per analizzare le politiche del governo Prodi.

Dico: sentiamo. L'incredibile e irrifiutabile offerta del futuro ministro era la seguente. Fare parte di una mailing list. Lui distribuiva il testo degli atti appena approvati dall'allora governo prodi. E noi della struttura nel giro di due ore dovevamo leggerli, analizzarli e criticarli ("non bisogna dire che tutto è sbagliato, perchè bisogna essere credibili, ma alla fine bisogna dire che queste politiche sono da bocciare").

Oltre al chiaro approccio obiettivo e scientifico che il futuro ministro mostrò in tale occasione, mi colpirono i termini della proposta. Ovviamente si lavorava gratis. Le prospettive erano però entusiasmanti. Pubblicare i risultati di queste analisi su alcuni quotidiani o riviste sui quali già scrivevo, oltre ad www.epistemes.org. Di epistemes ero co-fondatore.

non aggiungo altro altrimenti mi viene da fare la lista di tutti i santi scritti sul calendario...

 

saluti, aa.

Quest'uomo dovrebbe smettere di rilasciare interviste.

Tempo fa il ministro BR aveva fatto approvare una norma che ampliava le fasce di reperibilità per l'effettuazione delle visite mediche INPS di controllo. Questa norma faceva parte del famoso ed ampiamento sbandierato provvedimento anti-assenteismo ed ammazza-fancazzisti. Si passava da 10-12 e 17-19, a 8-13 e 14-20).

La norma è stata abrogata dall'art. 17 del D.L. 78/2009 "Provvedimenti anticrisi, non ché proroga di termini e della partecipazione italiana a missioni internazionali", pubblicato in Gazzetta
Ufficiale n.150 del 1° luglio. Questa volta, né il ministro BR né i media hanno dato il meritato rilievo all nuova norma pro-assenteismo ed aiuta-fancazzisti.

In compenso il BR svela al mondo attonito d'esser finalmente ciò che ha sempre sognato d'essere, ossia la versione ministeriale di Monsieur de Seingalt ...

Io, invece, rimango da mesi in paziente attesa di sapere, dal ministero che BR presiede, il costo delle visite mediche di controllo previste dal provvedimento ammazza-fancazzisti, oltre che il suo impatto sulla produttività misurata della P.A. Chissà che, fra un tardo virtuosismo sessuale e l'altro, il novello tombeur des femmes non trovi il tempo per far raccogliere i dati ...

Rieccolo

michele boldrin 18/7/2009 - 00:22

Puntuale come le alte maree, riecco il ministro BR con i suoi numeri miracolosi.

Se quei numeri corrispondessero a variazioni effettive di servizi prodotti, non riesco ad immaginare quali miracoli potrebbero essere successi nella PA italiana durante l'ultimo anno! 14 MILIONI di giornate lavorate in più! Qualcuno ha notato qualche miracolo da qualche parte?

 

non saprei, pero' pare che tra il ritmo e l'eleganza il tempo e il modo di misurare la produttivita' del settore pubblico l'abbia trovato, dal momento che dice di volerla aumentare del 50%.

Inizia una nuova discussione

Login o registrati per inviare commenti