È proprio razzismo

27 luglio 2015michele boldrin

L'episodio di Quinto di Treviso, che m'aveva ispirato un piccolo apologo alcuni giorni fa, m'ha fatto riflettere e leggere in giro per comprendere la natura delle sempre pù numerose sollevazioni popolari contro gli "immigrati", in generale, ed i rifugiati raccolti dai barconi, in particolare. La mia conclusione, che mi piace sperare sia erronea, è che siamo di fronte al manifestarsi d'un razzismo tanto diffuso quanto inconcludente. Ma potenzialmente molto pericoloso, non tanto per i migranti ma per gli italiani.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Alcune questioni teoriche rese evidenti dalla crisi greca

26 luglio 2015gianfranco savino

La vicenda greca, sia per il modo in cui si è sviluppata sia per il tipo di questioni che ha fatto emergere, è certamente interessante dal punto di vista della teoria economica ma ancor più da quello della teoria politica. Essa ha reso evidenti in tutta la loro concretezza alcune questioni relative al funzionamento dei sistemi politici contemporanei che sono dibattute in teoria. Esse sono essenzialmente tre:

  1. possono esistere organizzazioni sovranazionali democratiche?
  2. quali sono le precondizioni (o condizioni al contorno) del funzionamento delle democrazie nelle società di massa?
  3. in che misura ed in che senso possono sopravvivere le categorie di indipendenza e di sovranità nazionale nell’epoca della configurazione sociale dello stato? 

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Il taglio delle tasse di Renzi. Tre osservazioni a margine.

21 luglio 2015sandro brusco

Riflessioni controvoglia sull'ultima rivoluzione copernicana di Renzi.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Schäuble a Quinto di Treviso. Un apologo estivo

20 luglio 2015michele boldrin

Vi sono avvenimenti apparentemente distanti fra loro che, ad una riflessione non disattenta, si rivelano essere dita che puntano alla medesima luna. Una luna che non c'è e ci parla in assenza: delle regole pubbliche, della responsabilità delle elite e della necessità, quando si esercita il potere politico, di "sottomettere" qualche volta il proprio privato all'interesse generale.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Il futuro dell'euro e dell'Unione Europea; la lezione greca

17 luglio 2015michele boldrin e brighella

Considerazioni, in forma di dialogo, sulle questioni di fondo che l'eterna "crisi greca" sembra sollevare alla luce dell'accordo di lunedì mattina. Son lunghe e forse più convergenti di quanto potrebbe divertire il lettore ma, a nostro avviso, queste sono, sino a ora, le lezioni da apprendere.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Giornate nFA 2015: le slides

4 luglio 2015redattori noiseFromAmeriKa

Ecco le slides usate nelle varie sessioni che si sono svolte a Villa La Fonte, Fiesole, il 13 e 14 giugno scorsi.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

PMI: non bastano le intenzioni

1 luglio 2015Vitalba Azzollini

Gli interventi normativi effettuati negli ultimi anni per favorire le piccole e medie imprese non sembrano sortire buoni risultati. La spiegazione sta nel fatto che legislatore non utilizza gli strumenti previsti per misurare l'impatto sulle PMI dei provvedimenti da adottare e per verificare, dopo l'adozione, che siano stati ottenuti gli effetti previsti. Di conseguenza, continuano a stratificarsi regolazioni inadeguate, che non agevolano l'iniziativa economica privata.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

La Grecia e l'architettura degli organismi internazionali

11 giugno 2015alberto bisin e brighella

Una crisi di liquidità della Grecia  potrebbe scoppiare da un momento all'altro: senza un rinnovo dei prestiti non sarà facile pagare pensioni e salari dei dipendenti pubblici. Ma come siamo arrivati a questa situazione? Se si tratta solo di un problema di liquidità non dovrebbe esso essere di facile soluzione attraverso nuovi prestiti? Senza una soluzione il governo greco apparirà sempre meno credibile e il Fondo e gli altri creditori sempre più crudeli agli occhi degli osservatori esterni e anche a quelli di coloro che partecipano alla negoziazione. 

A prescindere da come andrà la questione, nei prossimi giorni e soprattutto nei prossimi mesi, una volta risolta (si spera) l'emergenza, bisognerà mettere mano all'architettura istituzionale dei rapporti tra paesi sovrani debitori e organismi internazionali. È chiaro ai più che il sistema non funziona, che ha problemi sostanziali e per giunta sistematici. Alla base vi è una questione di mancanza di chiarezza in questi rapporti. Elaboriamo. 

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Analisi brutale delle regionali 2015.

2 giugno 2015michele boldrin

I lettori perdoneranno l'informale brutalità di questo articolo. Ma i tempi, da un lato, e la triste materia, dall'altro, non permettono di meglio. Nonostante tutto, spero possa essere utile a quei pochi che, con un residuo di triste speranza, pensano non impossibile che il declino possa essere un giorno fermato, se non invertito. Vista la data, lasciatemi sussurrare: viva l'Italia ...

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Il Papa e Mussolini

28 maggio 2015andrea moro

Agli appassionati di storia recente, consiglio vivamente questo racconto appassionante dei rapporti fra Vaticano e regime fascista, recente vincitore del Pulitzer, uno dei premi letterari americani più prestigiosi. Il libro raccoglie, riassume, e rende accessibile al grande pubblico una quantità enorme di documenti, fatti ed informazioni ottenute dall'apertura (nel 2006) degli archivi segreti vaticani sul papato di Pio XI. Sono dettagli minuziosi che vale la pena conoscere, perché con buona probabilità cambieranno la percezione della nostra storia recente.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »
PAGINE