Dipanare la matassa “bad bank”. Serve l'aiuto di Stato per la pulizia dei bilanci bancari?

29 gennaio 2016Gabriella Chiesa

Nelle discussioni sulla “bad bank”e la ''pulizia'' dei bilanci bancari non si fa sufficientemente attenzione a distinguire tra i provvedimenti realmente necessari per il miglioramento dell'efficienza economica e i provvedimenti che hanno invece prinicpalmente un ruolo redistributivoi. Bisogna invece aver cura di distinguere tra la “riallocazione del rischio” (vendita dei Non-Performing Loans), che è condizione necessaria per l'espansione del credito, dalla cosidetta “ricapitalizzazione” (ossia la concessione di garanzie statali a prezzi scontati). Occorre affrontare poi un problema di scelta tanto urgente quanto non semplice, ossia la scelta tra "forzare" la pulizia dei bilanci, e l'incentivarla a spese del contribuente. Un intervento è però necessario, per evitare il rischio di ripetere l'esperienza del Giappone durante il "decennio perduto".

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO >>

Il prezzo del sofosbuvir. Report di una inchiesta del Senato degli Stati Uniti

29 gennaio 2016Paolo Piergentili

Il Senato degli Stati Uniti ha pubblicato il rapporto finale di una investigazione durata 18 mesi sulla strategia seguita da Gilead Sciences Inc. per stabilire il prezzo di un innovativo farmaco per l’epatite C, il sofosbuvir (Sovaldi). È un documento affascinante, che si legge d’un fiato (nei limiti del possibile, sono 120 pagine di testo, 250 di appendici varie e oltre 1600 di allegati). È chiaro, comprensibile a tutti, relativamente semplice se si eccettua la mania americana per le sigle, che bisogna sempre riandare a vedere cosa significano. Soprattutto, ci racconta come un’impresa farmaceutica stabilisca il prezzo dei suoi prodotti in una situazione di monopolio.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO >>

Legge di Stabilità: quell’aiutino sui contratti Consip che non piace al mercato (elettrico)

26 gennaio 2016Simona Benedettini

Alcune osservazioni, spero non troppo tecniche e comunque utili, su quella parte della Legge di Stabilità 2016 che si occupa dei contratti stipulati da Consip.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO >>

Toppe per le banche e voragini per il paese

4 gennaio 2016michele boldrin e giulio zanella

Ulteriori riflessioni sul dissesto del sistema bancario italiano, un tema che dovremo discutere per molto tempo. Molti lettori ricorderanno cosa scrivevamo sullo stato di salute del sistema bancario italiano anni fa, ai tempi della crisi finanziaria "degli altri" . Il fatto è che le toppe che si stanno mettendo (con gravissimo e colpevole ritardo di almeno un quinquennio) e che si vorrebbero mettere rivelano tendenze e tentazioni forse ancor più preoccupanti di quelle passate, di cui oggi stiamo pagando il conto.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO >>

Le carenze informative nella vicenda delle subordinate

5 gennaio 2016Costantino De Blasi

Qualche possibile soluzione.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO >>

Le bad banks. Qualche interrogativo costituzionale

25 dicembre 2015daniele muritano

La vicenda delle quattro banche "fallite", è ormai nota e non vale la pena qui riepilogarla. Altrettanto nota è la vicenda di coloro che hanno sottoscritto obbligazioni strutturate, già discussa in questo blog (qui, qui e qua). In questo articolo ci occupiamo di una questione forse più tecnica ma, a nostro avviso, non del tutto irrilevante sia sul piano economico che su quello dei precedenti giuridici. 

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO >>

Resoconto comparato sul funzionamento della giustizia in Germania e Austria

1 dicembre 2015axel bisignano

Nel 2008 e nel 2013 ho partecipato a due programmi di scambio presso istituzioni giudiziarie della Germania e dell’Austria. Com’è facile immaginare si è trattato di esperienze estremamente gratificanti, sia sotto il profilo professionale che umano. La comparazione tra i due ordinamenti giuridici in questione e quello italiano mi ha consentito di capire molte cose, confermando, fra l’altro, le analisi dei problemi sulla giustizia che proprio nfA ha fatto dal 2008 a questa parte. Le conclusioni della comparazione con il sistema italiano sono altrettanto facilmente immaginabili…

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO >>

La sostenibilità del Servizio sanitario nazionale

10 dicembre 2015Paolo Piergentili

La sostenibilità negli anni futuri di un sistema universalistico come il SSN viene spesso messa in dubbio per una serie di ragioni, come l’invecchiamento della popolazione, l’aumento della cronicità, il costo della tecnologia, etc.  Mi propongo qui di esaminare alcuni aspetti di questo problema, senza ovviamente pensare di poter dare soluzioni  particolarmente innovative né tantomeno taumaturgiche, ma per chiarirne nei limiti del possibile i termini, forse non sempre noti a molti.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO >>

Mio nonno fava i mattoni ...

19 ottobre 2015michele boldrin e brighella

La casa, le tasse, la crescita economica: la follia collettiva d'un paese che crede di vivere ancora nel primo dopoguerra. Anzi no, nel mondo dei Malavoglia e della poetica pascoliana.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO >>

Appunti di Teoria della crescita. Preliminari: Esternalità

6 novembre 2015michele boldrin

Da tempo svariati lettori mi chiedono di scrivere qualcosa sul tema "teoria della crescita". L'argomento è delicato assai e, pur essendomene occupato per or sono 35 anni, ho sempre glissato. Troppo complicato e controverso. Nei mesi recenti, quasi sicuramente perché ho smesso di far ricerca attiva sul tema, m'è cresciuto l'interesse per un sunto che esponga quelli che a me sembrano i bandoli d'una intricata matassa multicolore. Che siamo ben lungi dallo sbrogliare. Comincio con un argomento teorico ancillare, però rilevante per poter capire quello ch'è successo negli ultimi 30 anni nel campo di ricerca di cui poi mi voglio occupare più attentamente, ossia la teoria della crescita economica.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO >>
PAGINE