Il Sansone di Bersani

3 novembre 2010 ne'elam

«Il paese è nel caos sotto il profilo politico, morale, culturale, economico e sociale. Siamo all'ingovernabilità, non c'è un governo, perché Berlusconi nasce nel discredito della politica e intende morire nel discredito della politica. E morirà come Sansone con tutti i filistei». Così Bersani qui.

Dunque Berlusconi è Sansone, che perse la forza perché gli avevano tagliato i capelli mentre Berlusconi se li è pure fatti trapiantare pur di far finta d'averli. E passi.

Rileggiamo però l'originale, qui, capitoli dal 13 al 16. Gli ebrei, che avevano peccato, si ritrovarono sotto l'opprimente giogo dei filistei. Dopo quarant'anni il signore decise che bastava; era venuto il momento di mandare un leader - la bibbia non usa questo termine, ma il senso è questo - per liberare gli oppressi. Sansone aveva solo un paio di precetti da rispettare: lontano dagli alcolici e farsi crescere una chioma fluente che gli avrebbe dato una forza fisica senza pari; per quel che se ne sa, donne a volontà.

La fine della storia è nota. Sansone, intrappolato e accecato dai suoi nemici, prega ardentemente il signore per riottenere la sua forza perduta. Il signore lo esaudisce ed egli fa crollare le colonne del tempio nel quale era incatenato, morendo assieme a tutti i suoi nemici.

Quindi Sansone è un eroe del popolo oppresso, un uomo che pecca ma si redime, il crollo del tempio è la sua fine ma anche la sua apoteosi. Secondo quanto riporta Wikipedia

Per secoli la figura di Sansone rimase un archetipo della figura dell'eroe, a rappresentare l'oscillazione fra l'eccesso di testosterone (la passione per le donne, la perpetua tentazione dell'abuso della propria forza fisica) e l'effetto di annichilimento prodotto sull'eroe dal fascino femminile - annichilimento dal quale egli riesce a scuotersi soltanto a prezzo del sacrificio estremo di sé.

Alla luce di tutto questo il paragone suggerito da Bersani mi sembra un elogio di Berlusconi, elogio al quale neppure i suoi lautamente stipendiati cortigiani avevano pensato.

Questa però potrebbe essere una lettura semplicistica. Magari Bersani è un cultore di letteratura inglese e ha voluto celare il vero programma del suo partito. Infatti nel Sansone Agonista di Milton, udendo il casino creato dalla rumorosa demolizione di Sansone, si osserva

...O what noise!
Mercy of Heav'n what hideous noise was that!..
Some dismal accident it needs must be;

Traduzione: Oh che gran casotto, che diavolo è successo e cos'è 'sto gran casino?

E saggiamente il Coro (leggi Partito Democratico) alla domanda

What shall we do, stay here or run and see?

Traduzione: Che dobbiamo fare stare fermi o andare a vedere?

risponde

Best keep together here,...

Traduzione: Teneniamoci alla larga da stò casino

Oppure Bersani, con una sottigliezza di cui non sospettavo il pragmatico emiliano fosse capace, lo sta prendendo spiritosamente in giro. Nella bibbia Sansone è l'ultimo dei Giudici.

32 commenti (espandi tutti)


  1Un giorno Sansone scese a Timna, e notò una ragazza filistea. 2Tornato a casa, disse a suo padre e a sua madre:

- Ho visto a Timna una ragazza filistea che mi ha colpito. Andate a prenderla, perché voglio sposarla.
3Suo padre e sua madre gli risposero:
- Con tutte le ragazze che ci sono tra noi e mezzo al nostro popolo, devi proprio andarti a prendere una ragazza tra i Filistei? Essi non hanno nemmeno il rito della circoncisione. Ma Sansone disse a suo padre:
- Quella è la ragazza che mi piace. Vammela a prendere!

4l suoi genitori non capivano che in questo e era la mano del Signore. In quel tempo i Filistei opprimevano Israele, e il Signore cercava un'occasione per colpirli. 5Sansone scese con i suoi genitori a Timna. Nei pressi della città, dove c'erano le vigne, un leone gli venne incontro ruggendo. 6Spinto dallo spirito del Signore, senza prendere niente in mano, squartò il leone come se fosse un capretto. Ma non disse ai suoi genitori quello che aveva fatto. 7Poi, andò a parlare alla ragazza ed essa gli piacque molto. 8Alcuni giorni dopo Sansone tornò con l'intenzione di sposarla. Durante il viaggio andò a vedere i resti del leone che aveva ucciso, e vi trovò in mezzo uno sciame d'api con del miele. 9Prese il miele nel cavo della mano e si mise a mangiarlo per strada. Quando raggiunse suo padre e sua madre, ne diede anche a loro, ma senza dire dove lo aveva preso.10Suo padre andò nella casa della ragazza, e Sansone offrì un banchetto, come usavano fare i giovani. 11Quando i Filistei lo videro, mandarono trenta giovani a fargli compagnia.

 

 

 

 

E' in effetti personaggio notevole. L'on. sig. Bersani, non so se legga il Libro, ma centra un aspetto centrale del personaggio (andar da Khaddafi e dirgli che proprio piace la giovinetta.. ma non e' cristiana, "a me piacciono le ragazze" non come a quella finocchia di nicoletta svendola della tribu' di bari, io son della tribu' giusta, datemela...

Bresani non vide come  male sia andar per bibbie e pescare a caso.

 

 

The persiflage of idiots will doom, you fools--


Non sono un esperto della Bibbia, ma secondo me PB (Pierluigi Bersani) aveva in mente che i Filistei siamo noi. Se non fosse che (citato da Wikipedia):

In senso figurativo il termine filisteo sta oggi ad indicare una persona meschina, conformista, gretta. In questo senso è stato adoperato la prima volta nel XVII secolo in Germania dagli studenti per indicare il ceto borghese.

E allora suggerirei a PB di rileggere la Bibbia, oppure, nel caso di correggere la citazione.

secondo me PB (Pierluigi Bersani) aveva in mente che i Filistei siamo noi

Noi, no, non credo. A proprio voler concedere i filistei sono gli altri, quelli che votano SB e che potrebbero fare la loro fine. Però pure questa potrebbe essere una lettura superficiale....

dunque I filistei erano gli adoratori del padre di BAAL  (da cui discesero i compagni di BAAL, direttori di Belphegor, di cui ricorderete http://www.dailymotion.com/video/x1sapm_belphegor-i-part1_shortfilms, ma si veda pure P. Prevert, Les Compagnons de Baal, ORTF, 1968 ) 

siccome eran greci (pare) adottarono una delle lingue semitiche e si dedicarono al finger food del tempo, oleoso, avendo essi macine. Ruppero le palle ai locali (canainiti, piu' o meno) e agli ebrei (pastori confusi del deserto che avevan sulle scatole tutti quelli con dei plurimi -- avevano loro un dio unico e un  

"dio geloso" .

 

Non so bene chi Bersani metta nel tempio: I greci? la famiglia Bertolli? tutta la borghesia urbana a cui si oppongono gli onesti valligiani con 2 milioni di doppiette (guidati dal giovane Bossi)? o chi? 

 

 

 

per chi avesse dubbi la versione corretta, non edulcorata da scemenze dei cosidetti comandamenti dice esattamente che DIO  e' proprio.... geloso, e irascibile ai bordi della crisi di nervi per chi adora Lady Gaga:

 

 

 

cito  dalla sola bibblia Italiana degna del nome (Diodati, la pubblica persino Mondadori)

 

<em>Nuova Diodati:<em>
<em>Esodo 20<em>

Comandamenti che riguardano Dio
1 Allora DIO pronunziò tutte queste parole, dicendo:2 «Io sono l'Eterno, il tuo DIO, che ti ha fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla casa di schiavitù. 3 Non avrai altri dèi davanti a me. 4 Non ti farai sculturaalcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù nei cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra. 5 Non ti prostrerai davanti a loro e non le servirai, perché io, l'Eterno, il tuo DIO, sono un Dio geloso che punisce l'iniquità dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, 6 e uso benignità a migliaia, a quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti. 7 Non userai il nome dell'Eterno, il tuo DIO, invano, perché l'Eterno non lascerà impunito chi usa il suo nome invano. 8 Ricordati del giorno di sabato per santificarlo. 9 Lavorerai sei giorni e in essi farai ogni tuo lavoro; 10 ma il settimo giorno è sabato, sacroall'Eterno, il tuo DIO; non farai in esso alcun lavoro, né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo servo, né la tua serva, né il tuo bestiame, né il forestiero che èdentro alle tue porte; 11 poiché in sei giorni l'Eterno fece i cieli e la terra, il mare e tutto ciò che è in essi, e il settimo giorno si riposò; perciò l'Eterno ha benedetto il giorno di sabato e l'ha santificato.

 

Vista l'età degli interessati a me la vicenda ricorda piuttosto il primo libro dei Re:

http://www.liberliber.it/biblioteca/b/bibbia/la_sacra_bibbia/html/02_06.htm

"Il re Davide era vecchio e avanzato negli anni e, sebbene lo coprissero, non riusciva a riscaldarsi. I suoi ministri gli suggerirono: "Si cerchi per il re nostro signore una vergine giovinetta, che assista il re e lo curi e dorma con lui; così il re nostro signore si riscalderà". Si cercò in tutto il territorio d'Israele una giovane bella e si trovò Abisag da Sunem e la condussero al re. 4La giovane era molto bella; essa curava il re e lo serviva, ma il re non si unì a lei."

Le circostanze sembrerebbero confermate dall'interessata, a quanto scrive la più autorevole pubblicazione del ramo:

http://www.oggi.it/focus/11-2010/ruby-ci-racconta-tutta-verita-intervista-foto-esclusive-20571188187.shtml

«Sono stata a casa di Berlusconi ad Arcore il 14 febbraio scorso e non tre volte. Non abbiamo mai fatto sesso»

Piuttosto mi lascia perplesso un'altra affermazione della pulzella: «Dopo il 27 maggio sono stata interrogata 23 volte dai pubblici ministeri Pietro Forno e Antonio Sangermano, che mi hanno chiesto solo di Silvio. (...)»

Interrogata 23 (ventitrè) volte? Ma chi è Totó Riina? Ma questi due magistrati non avevano niente di meglio da fare?

 

 

 

 

si trovò Abisag da Sunem e la condussero al re.

Interessante, Abisag, quella della poesia di Rilke. A nFA la gente legge le poesie, che diamine....



Lunga, lunga vita- chi non legge le poesie verra' bocciato agli esami di analisi 1 (prof. Stampacchia)-

Bhe ai tempi di Re Davide non c'era il viagra (anche se i miracoli erano più frequenti)!

Interrogata 23 (ventitrè) volte? Ma chi è Totó Riina? Ma questi due magistrati non avevano niente di meglio da fare?

Su come spendano il loro tempo alcuni magistrati e su come stabiliscano quali indagini siano prioritarie ci sarebbero molte domande da porsi.

Personalmente quando BS dice di essere "preso di mira" gli credo anche, ma questo non toglie che se lui fosse onesto non avrebbe nulla da temere...

<Interrogata 23 (ventitrè) volte? Ma chi è Totó Riina? Ma questi due magistrati non avevano niente di meglio da fare?>

Ma qualche dubbio sul fatto che la tizia spari frottole viene a nessuno? Ma forse chi scrive ha fonti più sicure. Così non fosse un po' di cautela sarebbe doverosa prima di premere il grilletto.

 

Io in effetti quando ho sentito la storia del "Bunga Bunga" qualche dubbio l'ho avuto ( http://en.wikipedia.org/wiki/Dreadnought_hoax ); vuoi vedere che è tutta una burla architettata da quei due mattacchioni di Fede e Mora per divertirsi alle spalle di Conchita de Gregorio, Giuseppe d'Avanzo e la Procura di Milano?

Beh si può sempre metter il tutto, sul ridere, di solito funziona. In realtà, restringendo il campo alla dichiarazione sui 23 interrogatori,  non la piglierei per oro colato. Questo e null'altro intendevo. Se si vuole prendersela con le procure (e se ne possono avere motivi) ecco ci vorrebbe qualcosa di più attendibile che una voce.

E come altro lo si potrebbe mettere, con Massimo D'Alema che esprime preoccupazione per la sicurezza di Berlusconi?

http://www.dailyblog.it/caso-ruby-dalema-copasir-sentira-berlusconi-su-sua-sicurezza-se-ne-occupano-i-servizi-intendiamo-tornare-sul-tema/03/11/2010/

 

Forse invece che mentre Bersani pensava a Sansone, D'Alema starà pensando a Oloferne? http://www.letteraturaalfemminile.it/Caravaggio,%20GiudittaeOloferne.jpg

Ma il satrapo oltre a Ghedini paga anche te?

O scrivi boiate solo perche' a te sembrano intelligenti?

La seconda che hai detto.

C'è gente che pagherebbe per vendersi (Cit.)

Non credo siano frottole, ma semplicemente la confusione fra "interrogatori" e verbalizzazioni, puoi essere ascoltato anche 50 volte dalla polizia, e mai da un magistrato, in quanto "persona informata sui fatti", ed avere 50 verbalizzazioni.

Credo che la tipa sia molto più ferrata in altre arti piuttosto che la sottile distinzione fra "essere ascoltata dalla polizia" e essere interrogata da un magistrato. THat's all.

 

Che siano interrogatori o verbalizzazioni, 23 mi sembrano decisamente troppi, visto che si starebbe interrogando la vittima, ossia un soggetto da proteggere.

Quanto alle qualità personali della pulzella, sembra abbastanza ferrata nelle cose della politica da dare assennati consigli a Berlusconi, manco fosse Gianni Letta. Vuoi vedere che è davvero la nipote di Mubarak?

http://www.oggi.it/focus/11-2010/ruby-ci-racconta-tutta-verita-intervista-foto-esclusive-20571188187.shtml

«La mia sola colpa è stata quella di aver mentito sull'età. La colpa di Silvio, invece, è quella di fare entrare in casa sua gente che non conosce. Lui è un'istituzione, dovrebbe comportarsi di conseguenza. Casini come Noemi e la D'Addario se li è cercati. Non può pretendere discrezione da gente sconosciuta».

DISCLAIMER: l'articolo è nella sezione "l'avvelenata"; io invece sto partecipando come si trattasse della sezione comiKnoise.

Mah, a me è toccato di partecipare come "persona informata sui fatti" per una querela per maltrattamenti familiari fra una coppia che conoscevo: sono dovuto andare alla polizia quattro volte e non sono Ruby.

Visto e considerato che la tipa è minorenne, scappata di casa, scappata dalla comunità, accusata di furto, accusata di lesioni personali (ha litigato con l'escort brasiliana che l'è andata a prendere insieme alla Minetti), che ogni volta ha cambiato versione e/o aggiunto particolari, 23 verbali mi sembran pochi.

Non è una "vittima", secondo il CED è una delinquente, proprio per le accuse di cui sopra. Va bene che BS ci ha abituato a fare la vittima, ma distinguiamo i ruoli...

Non è una "vittima", secondo il CED è una delinquente, proprio per le accuse di cui sopra.

Pienamente d'accordo. Sembra che questo fatto, l'unico politicamente rilevante in merito alle procedure adottate dai funzionari della questura, lo stiano dimenticando in molti, dedicandosi a più gradevoli indignazioni di carattere morale sul comportamento di SB.

Secondo il procuratore capo di Milano la Questura agí correttamente: http://www.corrispondenti.net/index.php?id=35287

Questa vicenda boccaccesca è divertente, ma non c'è nulla di rilevante, nè politicamente nè penalmente.

E invece c'è saltata su Ilda Boccassini, che istituzionalmente dovrebbe occuparsi di antimafia. É stata forse definitivamente sconfitta la mafia in Italia, o almeno in Lombardia? Questo sí che sarebbe un fatto politicamente rilevante!

E no... il procuratore ha detto che il rilascio di Karima è stato formalmente corretto, ma mi pare innegabile che le modalità di questo (evidentemente non le migliori ai fini della tutela della minorenne, visto che pochi giorni dopo la stessa si trovava ospite a casa di una escort brasiliana) siano state condizionate dall'incredibile telefonata di Berlusconi. Penalmente forse no, ma politicamente rilevante, sicuramente.

Come il fatto che nelle residenze private del presidente del consiglio entrino ogni fine settimana decine di persone prese letteralmente dalla strada, che non vengono sottoposte neanche a un controllo dei documenti (altrimenti sarebbe saltato fuori che Karima era minorenne).

non c'è nulla di rilevante, nè politicamente nè penalmente.

Quanto dici è vero se e solo se i fatti a e b non sono nè politicamente nè penalmente rilevanti:

a) un Presidente del Consiglio esercita pressioni su una questura per influenzare le procedure di affidamento di una 1) minorenne 2) straniera 3) accusata di furto

b) un Presidente del Consiglio spaccia (o cerca di) dolosamente presso un funzionario della questura la medesima 1, 2, 3 per figlia di un capo di stato estero, che prontamente smentisce

Fatti: relazione della questura (Fonte: ilFattoquotidiano.it)

 

Eppure per tutto questo tempo io sono rimasto dell'avviso che la signora Boccassini avrebbe potuto utilizzare il suo tempo in modo più proficuo. Ad esempio se invece delle olgettine avesse sorvegliato con più attenzione i Ponzellini, certe cose sarebbero venute a galla prima:

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_febbraio_6/arresti-amoruso-battista-bpm-2113875322131.shtml

eppure il suo lavoro sarebbe di occuparsi di mafia piuttosto che di mutande...

Oppure la circostanza che il suddetto banchiere sia una creatura di Romano Prodi lo mette al di sopra di ogni sospetto? http://it.wikipedia.org/wiki/Massimo_Ponzellini 

Davvero qualcuno pensa che Bersani avesse in mente le colte interpretazioni qui proposte e non abbia invece inserito nel suo eloquio una frase fatta, senza pensarci troppo?

E se domani

palma 3/11/2010 - 16:44

Grande il disordine sotto il cielo. Bersani non ha letto i classici, me ne rammarico, ma non e' il mio ramo.

Tuttavia vi invito, per pescar nel torbido, a leggere il seguente

http://www.oggi.it/focus/11-2010/ruby-ci-racconta-tutta-verita-intervista-foto-esclusive-20571188187.shtml

 

 

 

La vicenda, se fosse da ridere, la direbbero in "poetica" boccaccesca.

Invece e' il viale del tramonto del satiro, tra squallore, "lelemora" e collanine (di "Damiani" per carita', "che Boucheron costa caro!")

 

In queste condizioni anche paperino, cocco bill, occhetto, o santoro, potrebbero pur vincere...

 

cosi' mi giocai ogni pretesa di venir riabilitato.....

Ja, Jah, si dice qui (qui = ZA) il problema e'

 che se Bocchino e Toto vanno elezioni, prendono meno voti che Michelini a Almirante.

se io fossi il Pdc scioglierei il parlamento adesso, semplicemente dimettendomi-

Pensavo lo stesso leggendo questo http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.as...

 

Le Camere le puo' sciogliere solo il PdR pero'. Nel caso, mi aspetterei un governo "tecnico"  piuttosto che nuove elezioni.

Ricordo inoltre che il 14 Dicembre la Consulta dovra' esprimersi sul legittimo impedimento, laddove fosse incostituzionale  il processo Mills riprenderebbe, ed in caso di condanna...

Insomma, mi aspetto che Berlusconi tiri avanti almeno fino alla fine di quest'anno.

vero e un po' falso.

la prassi e' il rimando (intendo dire "prassi" della costituzione materiale)

Pdc si dimette e da (rimette il mandato a) il compito a Pdr, che consulta e blatera per un po' con sua zia-

il governo viene rimandato (basta non votarlo e la maggioranza non c'e' piu)

poi governo tecnico (basta non votarlo, noti caro Blair che il partito della liberta' ne ha i numeri)

a quel punto basta che cicchitto ordini alla ciurma di non votar berlusconi et voila--

mi scuso se cicchitto mi legge perche' l'idea e buona

si va a votrare, si fa una polpetta "federalista" di programma cn Bossi, con cui ci si spartisce tosca d'aquino e il gas russo.

il pd presenta l'on. trombetta, nicolini svendola, e Melandri agli esteri, dopo dic he si puo' resistere fino al passagio di berlusconi ai campi elisi (non in esilio a paris ma in paradiso, o come il conte di montecristo far le sue vendette e andare a donne senza che questi rompic investighino..)

Come dicono i Cinesi:

<<Siediti lungo la riva del fiume e aspetta, prima o poi vedrai passare il cadavere del tuo nemico.>>

Se è "tecnicamente immortale", rischiamo che sia lui a passare in barca e vedere i nostri cadaveri lungo il fiume. 

I Filistei erano i nemici di Sansone. Forse Bersani ha ribaltato il senso della frase: "magari l'unico modo per uccidere Sansone, è far morire i filistei". Ecco spiegata la strategia del segretario PD.

Se l'interpretazione di michele liati è giusta, bersani è pronto al suicidio pur di eliminare SB. Bella strategia!  

Inizia una nuova discussione

Login o registrati per inviare commenti