Senador Pallaro: chi era costui?

11 aprile 2006 giorgio topa
Se, come sembra, l'equilibrio del Senato sara' deciso da un seggio, diventa necessario capire meglio quali siano le tendenze del "Senador Pallaro" probabile ago della bilancia del nuovo Senato italiano.

Pare che l'equilibrio del nuovo Senato italiano verra' deciso da un seggio: in particolare, il seggio dell'America Latina che con ogni probabilita' andra' a Luigi Pallaro, esponente argentino delle Associazioni Italiane in Sud America. Diventa allora importante capire chi sia (e cosa voglia) Luigi Pallaro, il cui telefonino sara' in questo momento sicuramente rovente.

Come rivela il suo sito (scritto esclusivamente in spagnolo), Luigi Pallaro vive in Argentina da piu' di 50 anni, e fa l'imprenditore. Occupa il posto di vice-segretario generale per l'America Latina del CGIE (Consiglio Generale degli Italiano all'Estero), e pare abbia molto a cura le sorti degli italiani all'estero. Se si va a vedere il suo programma, parla a lungo della nuova economia sociale di mercato, di solidarieta', e di dottrina sociale della Chiesa. (A questo punto, sorge inevitabile la domanda: ma con chi sta il Senador Pallaro? Con Mastella, o con Casini? O forse e' amico di lunga data di Prodi? O magari di Cossiga, o - diocenescampieliberi - di Andreotti?? Non sara' mica di nuovo l'inossidabile senatore a vita l'ago della bilancia della politica italiana?)

Comunque, la cosa in assoluto piu' divertente e' la parte programmatica del sito del Senador. Al primo posto assoluto, compare la seguente lista di richieste, che riportiamo qui in lingua originale:

"Sensibilizar a las autoridades italianas para el otorgamiento del llamado "assegno sociale" o el equivalente para los italianos en el exterior.

• Equiparación completa de la pensión mínima italiana en el exterior.

• Pago de las pensiones en Euros.

• Establecer acuerdos que eviten el doble descuento de tasas sobre las pensiones.

• Subsidios para repatriado a Italia a nuestros ancianos enfermos.

• Establecer una ley para retomar la ciudadanía, sin fecha límite y desarrollo rápido (tambien para los hijos de madre italiana, nacidos antes del 1º de enero de 1948).

• Promover una ley para recuperar la ciudadanía a los hijos de naturalizados por obligaciones de trabajo."

 

...Attendiamo fiduciosi di vedere quanti simpatici vecchietti argentini (enfermos, ovviamente) andranno a godersi la loro nuova pensione minima al sole delle nostre amate terre italiche.

2 commenti (espandi tutti)

"Io sto con chi ha vinto," dichiara un po' confuso su chi abbia vinto davvero.

La sua prima foto

Dal Corriere di oggi (12 aprile):

Conosciuti i risultati, Pallaro ha preferito non rispondere alla più ovvia delle domande: starà con Prodi? «Sto partendo per Roma, vorrei vedere entrambi i leader».

Si', per battere cassa!

Inizia una nuova discussione

Login o registrati per inviare commenti