The Onion: 1000 - Corriere della Sera: 0

26 febbraio 2010 giorgio gilestro e michele boldrin

Ma si può essere più ignoranti e provinciali, oltre che colmi di pregiudizi, tali da credere che una cosa del genere sia possibile?

Reperto A - The Onion (giornale satirico americano che pubblica notizie inventate di sana pianta, assolutamente esilaranti e provocatorie: dall'intervista surreale allo studente universitario che non scopa da anni, alla notizia - pubblicata dopo le elezioni di G.W. Bush - secondo cui la Serbia avrebbe offerto di inviare "peacekeepers" e monitori del voto per il recount):

http://www.theonion.com/content/video/denmark_introduces_harrowing_new

Reperto B - Corriere.it:

http://zipp.it/i/D225E

P.S. L'ha scoperta Giorgio, Boldrin fa solo il portavoce perché Gilestro è occupato. Inoltre, Giorgio vuole dare credito all'amico Ed che gliel'ha a sua volta segnalato.

P.P.S. Una bottiglia di ottimo Rioja a chi segnalerà per primo che il Corriere ha fatto sparire il video ed il link senza riconoscere l'errore, senza scusarsi con i lettori e, ovviamente, senza rendere pubblico chi, per l'ennesima volta, ha evidenziato la loro spaventosa incompetenza.

P.P.P.S. Dare i crediti dove si deve: grazie al lettore checcot per averci segnalato che la cosa era stata già notata da un altro blog, soloparolesparse, il giorno 24 febbraio! Il tutto, ovviamente, rende l'incompetenza dei giornalisti e redattori del Corriere ancora più incredibile.

54 commenti (espandi tutti)

f.a.n.t.a.s.t.i.c.o.

As of 18:57 Central Time USA, il video e' ancora li...

Oddio no, non ci posso credere, fa piu' sbellicare che leggere The Onion! Piu' ridicoli del ridicolo, talenti naturali!

Praticamente sono passati due giorni (la notizia era in homepage il 24) e ancora fanno finta di niente.

http://www.soloparolesparse.com/2010/02/il-corriere-cade-in-pieno-nella-burla-della-onion/

La ciliegina sulla torta è questo articolo dello stesso Corriere datato 5 settembre 2009:

http://www.corriere.it/esteri/09_settembre_05/armstrong_falsa_intervista_burchia_f9d7c198-99e6-11de-80e2-00144f02aabc.shtml

MILANO - Mai fidarsi ciecamente di tutto quello che si trova sul web: due quotidiani del Bangladesh, due francesi - e diversi blog - si sono frettolosamente dovuti scusare con i propri lettori dopo aver pubblicato una bufala ripresa inconsciamente dal sito americano The Onion. Questo era uscito nei giorni scorsi con la notizia «bomba» che lo sbarco sulla Luna «è stato un incredibile falso», oltretutto citando Neil Armstrong - il primo uomo sulla Luna. The Onion da oltre vent'anni non fa altro che pubblicare finte notizie che imitano lo stile dei giornali online reali - con un discreto successo, più o meno come Il Male in Italia tra gli anni Settanta e Ottanta. «Complottista convince Neil Armstrong che lo sbarco sulla Luna fu simulato», il titolo del pezzo di Onion, con tanto di grafica che smonta nel dettaglio la celebre foto del primo passo dell'astronauta americano.

Che dementi. E questi poi chiedono la libertà di stampa...

Come cominciare veramente bene la giornata, grazie di esistere!

La notizia è stata in home per pochi minuti... poi pronatamente rimossa.
Solo che non hanno pensato a correggere il video con auspicato mea culpa.

...e grazie per i credits (mossa che proprio il Corriere non è uso a compiere - vecchia campagna, la mia sull'uso indiscriminato da parte di quotidiani e telegiornali di materiali UGC)

La pagina di wikipedia dell'Onion ha un paragrafo che si intitola "l'onion preso sul serio": occorrera' aggiungere il corriere alla lista di chi non controlla la fonte prima di dare la notizia.

C'e' anche da dire che vedendo la scena del vecchio che lecca gli stivali nel fango in effetti viene una voglia matta di andare a visitare la Danimarca.

"La pagina di wikipedia dell'Onion ha un paragrafo che si intitola "l'onion preso sul serio": occorrera' aggiungere il corriere alla lista di chi non controlla la fonte prima di dare la notizia."

Fatto ;)!

A causa di questa cialtronata ci sono state varie segnalazione sui blog, quindi diverse persone che altrimenti mai avrebbero guardato quel video sul sito del Corriere lo hanno fatto. Questo a tutto vantaggio dello sponsor all'inizio del filmato. Tutto a costo zero. A questo punto diventa evidente che i "geni incompresi" di cui è piena la penisola si sono evoluti in "geni inconsapevoli".

 

...e se non fossero così "inconsapevoli"?

comunque, ringraziamo che gli "spot di von trier" non siano sull'italia. altrimenti immaginatevi l'acceso dibattito, gli editoriali fioccare su tutti i giornali italiani...

Questo è il livello di quello che i suoi direttori dicono essere "il primo quotidiano italiano"...

Bhe... il primo lo è comunque per numero di copie vendute... che poi anche il primo non sia ad un livello accettabile, è un altro discorso!

A parte che secondo me i Dioscuri Mieli-De Bortoli, patroni degnissimi della musica e delle danze cui assistiamo in questi giorni, intendono "primo" quotidiano in senso qualitativo e non quantitativo, ma io volevo appunto concentrarmi su quell'altro discorso cui tu fai riferimento.

Ormai il livello di confusione, piaggeria, ignoranza, provincialismo e leccaculismo nei confronti del potere politico tipici della carta stampata italiana sono tali che io SCONSIGLIEREI la lettura di quella roba in classe.

Voi sapete che c'è stata e c'è tutta questa retorica del giornale letto in classe, della formazione delle giovani leve attraverso la lettura dei giornali (Hegel diceva che la lettura dei giornali è la preghiera mattutina dell'uomo moderno); ebbene, io mi immagino un ragazzo di 18 anni che usi internet per informarsi e poi vada a scuola a sentire robaccia scritta per compiacere il politico...

Spero proprio che ormai nelle classi italiane si faccia un bel giro in rete al mattino per informarsi, si scelgano i blog più utili, li si inseriscanel feed reader creato dalla classe... sogno?

Ma si può essere più ignoranti e provinciali, oltre che colmi di pregiudizi, tali da credere che una cosa del genere sia possibile?

Sì, si può essere abbonati del tal corriere...

Un anno fa circa, cultura e spettacolo, articolo sulle t-shirts con su scritto "Paris (Hilton) sucks", la bravissima giornalista del Corriere, informa quegli ignoranti dei suoi lettori, che la frase si traduce in "Paris Hilton fa sesso orale". Solo per compassione ho informato la redazione che ha provveduto a modificare il testo dell'articolo.

Beh forse un anno fa erano anche loro vittime delle cronache sessuali del nostro presidente del consiglio e tendevano a trasferire tutto anche all'estero.

Il Corriere della Sera...se penso che sono a Milano, la parte più evoluta dell'Italia. Voi lo capite: se quello è il Corriere della Sera, se quelli sono i suoi standard, immaginatevi quali in proporzione possano essere quelli di roba come L'Unione Sarda o La Nuova Sardegna.

se penso che sono a Milano, la parte più evoluta dell'Italia

E' tanto che non vieni a fare un giro, vero?

Battute a parte, i giornalisti in tutto il mondo, da anni, non fanno in tempo a verificare alcunchè, per la frenesia di essere sul pezzo per primi. Si limitano a rimbalzare ed abbellire l'eveline delle agenzie di stampa. Il meccanismo "perverso" è in atto da anni, lo trovai spiegato magistralmente nel libro di Claudio Fracassi "Sotto la notizia niente", che prendeva spunto dalla "bufala" di Timisoara". In Italia la situazione è, forse, peggiorata dalla scarsa conoscenza delle lingue straniere e da una scarsa preparazione culturale. Succede quando invece di freelancers che vanno volontari, a fare i reporter in zone di guerra, si assumono parenti ed amici. 

solo un breve intervento:

 

 

L O L      !!!!!!

 

 

Dopo il tg1 che spaccia così per nn saper cosa infilare dentro un pezzo di topgear come una pubblicità di un venditore di auto (Richard Hammond sarebbe il venditore di auto) e il tg2 che dice che la voyager2 (sonda nasa) ha raggiunto i confini dell'universo alla velocità della luce eccetera eccetara... adesso il corriere ...   no no ... ridere per non piangere...

Ti aggiungo anche questa:

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-dba2f085-1a36-410a-9419-0975586cd69a.html?p=3

A metà filmato circa parla della potenza del terremoto (8.8 richter) equivalente a BEN 1 TONNELLATA di tritolo!!! Megatoni, kilotoni, tonnellate, perdersi dietro le unità di misura? tutto uguale...

Per non parlare del recente caso "Golpe in Turchia". Storia risalente al 2003, pubblicata come se l'esercito stesse marciando su Ankara. Lo stronzo sono io che do ancora retta a Repubblica e Corriere, ma quando ho visto la prima pagina con "Tentato Golpe in Turchia! 40 arresti" un paio di telefonate agli affetti turchi le ho fatte.

Non scherzo affatto. Quello che la BBC riporta come "plot" (tralaltro tra virgolette) sui giornali nostrani è diventato "Tentato Golpe", con tanto di prima pagina e foto di Erdoğan corrucciato. La cosa sembrava tanto seria che mia madre (dato che mi reco spesso in Anatolia) mi ha chiamato per chiedermi se fosse ancora il caso di partire per Ankara in Aprile. In realtà non è successo niente. Hanno arrestato una quarantina di persone, _accusate_ di far parte di Ergenekon, una associazione segreta sulla quale reale esistenza non pochi nutrono seri dubbi. Per la cronaca questi arresti si susseguono ormai da qualche anno  e l'operazione Balyot (che è l'operazione segreta che avrebbe condotto agli arresti) era stata pianificata addirittura per il 2003, quindi capirete che titolare "Tentato Golpe, arrestati 40 militari" (che poi i militari erano 20 ma vabbè) era un pizzico sopra le righe, tanto che la formula non sarà ripresa da nessun giornale straniero.

IL tutto condito da questa perla: http://stagliano.blogautore.repubblica.it/2010/02/22/se-leconomist-dice-...

 

 

Incredibile! La cosa interessante sono i commenti alla notizia di Repubblica dove sono i lettori a spiegare al giornalista come stanno le cose, vergognoso.

La cosa interessante sono i commenti alla notizia di Repubblica dove sono i lettori a spiegare al giornalista come stanno le cose, vergognoso.

E' la tipica conseguenza di un sistema, come quello dei giornali italiani, dove assunzioni e promozioni si fanno sulla base delle parentele, delle amicizie e della fazione politica.

E' la tipica conseguenza di un sistema, come quello dei giornali italiani, dove assunzioni e promozioni si fanno sulla base delle parentele, delle amicizie e della fazione politica.

Non solo nei giornali.

RR

Uno degli aspetti migliori dell'imbecillita' italica e' l'avverarsi empirico della stralunata previsone di Kraus

sul giornalista che e' stimolato dalla scadenza, scrive peggio se ha tempo.

Che minchia ha il Corriere nel pubblicare idiozie stralunate? I dementi che guardano youtube?

E' inevitabile. Uno degli aspetti piu' spiritosi dell'imbecillita' e' il non esser in grado di comprenderSI.

E' ancora li anche il primo di Marzo, il bidone che vendono ai loro lettori, con i contributi indiretti, come dottamente indica Nfa.

Leggo questo: Roma? E' la città più sexy del mondo. Poi leggo sul Sunday Times "How about a quickie? We’ve got a (dirty) dozen, from Paris to St Petersburg: 12 exotic, erotic escapes to put you in the mood". Roma è una di queste e l'ordine penso sia poco più che casuale: Havana sarebbe più sexy (qualunque cosa voglia dire) di Parigi?

Allora rileggo il corriere: "Il Sunday Times Magazine incorona Roma come una delle città più sexy del mondo.". Ah, ecco! Già meglio.

Il resto dell'articolo parla poi di varie attività lussuriose in cui sarebbe facile imbattersi camminando per le vie di Roma. E ti credo! E poi qua su nFA giù a lamentarsi per le uscite mirabolanti del povero Mele: eccheminkiadialtro poteva fare in una città così sexy (qualunque cosa voglia dire)?

Sexy Roma? Ma per carità! Ancora con queste suggestioni felliniane da Dolce Vita? Ma l'avete mai visto il raccordo anulare con file di traffico? E il casino del traffico a tutte le ore?

Io ci ho vissuto...bei ricordi, belle rovine...ma per quanto mi riguarda, come qualità della vita: Arrivederci Roma. Non mi interesserebbe viverci.

una breve

palma 7/4/2010 - 12:36

nota in termini di precisione.

Tal De Benedetti sembra esser un pazzo:

A proposito di Gore Vidal e di Abraham Yehoshua/For that which regards Gore Vidal and Abraham Yehoshua<em>
Precisazione sulle interviste ai due grandi scrittori/Specification regarding interviews with the two writers  

Gore Vidal

A proposito delle polemiche sorte circa le interviste realizzate da tale Tommaso Debenedetti a Gore Vidal e Abraham Yehoshua, 'L'espresso' precisa che queste interviste non sono mai state pubblicate dal settimanale nè dal sito www.espressonline.it. 

Le interviste firmate Debenedetti sono apparse sulla rassegna online dei quotidiani locali (Espresso Local) che nulla hanno a che vedere con il settimanale. Tommaso Debenedetti non ha mai scritto sul settimanale 'L'espresso' né sul sito www.espressonline.it.

'L'espresso' del resto ha avuto in più occasioni la possibilità e il piacere di pubblicare interviste realizzate da propri giornalisti ai due succitati scrittori nelle loro rispettive abitazioni.

“Ormai siamo al delirio. Un sitarello di gossip parla di un video porno di Sandra Bullock e del marito Jesse James e testate prestigiose riprendono questo squallore senza nessuna prova. Per poi smentire come se fosse uno scherzo...

Ne abbiamo già parlato la settimana scorsa e francamente speravamo di non doverci ripetere. Ma quando sembrava che il fondo fosse già stato toccato, è arrivato il 'presuntissimo' video porno di Sandra Bullock e del marito fedifrago Jesse James. Che, oltre a essere una bufala colossale, è anche indicativo di come tanta stampa prestigiosa abbocchi a certi ami appetitosi.
Esempi negativi? In tutto il mondo tantissimi, ma se vogliamo limitarci soltanto all'Italia, l'agenzia di stampa Asca, i portali Excite e Libero, il sempre 'affidabilissimo' TgCom, e soprattutto Corriere della Sera, Stampa e Repubblica, ossia i nostri tre quotidiani generalisti più prestigiosi e venduti. Bell'esempio, non c'è che dire, da chi pontifica ogni giorno sull'importanza dei mass media.”

http://www.badtaste.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12614&Itemid=152

http://www.affaritaliani.it/entertainment/sandra_bullock080410.html

 

Oggi "google news" Italia riportava i collegamenti a vari articoli sulla Perforina una proteina che cura cancro, diabete e malaria. Stranamente la "cura del cancro" non è la prima notizia ma è relegata in quelle sulla salute ancora più stranamente la notizia non figura in Google news UK o US. Ovviamente leggendo l'articolo originale su Nature non si dice affatto di aver trovato la cura del cancro. Ma dico io va bene essere cialtroni, va bene non verificare le fonti, va bene tutto ma collegare il cervello prima di dare una notizia? Nessun sospetto che sarebbe una notizia da prima pagina in tutto il mondo? Nessun giornalista che abbia parenti malati (il che dovrebbe spingere ad una maggior sensibilità)?

Beh, questo è in linea con l'annuncio trionfalistico che SB avrebbe sconfitto il cancro entro tre anni dalla sua rielezione, no?

Basta che compaia la notizia e lui ha assolto il suo impegno "elettorale"....

Se il Corriere prende per buona una bufala e nemmeno si scusa, il Sole "4 Ore va ben oltre:

prende per buona una bufala in rete e, nello scusarsi, piazzano un magistrale contropiede accusando la rete di fare brutti scherzi! Eh sì la rete è poco attendibile, non loro che manco controllano le fonti!

 

...non sapendo bene dove postarlo, aggiungo a questa rassegna di "amenitá" giornalistiche un gustoso refuso tratto da questo articolo:

http://www.repubblica.it/sport/calcio/calciomercato/2011/04/02/news/real_sconfitto-14424593/?ref=HRLS-2

"Una sconfitta pesante perchè stasera il Real - che in questa stagione aveva sempre vinto davanti al proprio pubblico - dopo il successo del Barcellona sul campo del Villarreal, dice virtualmente addio alle possibilità di rimonta sui baschi."

Baschi?...i mean, seriously?...


 

... e nel contempo noto che, un anno dopo, il video degli spot turistici di Von Trier è sempre là, sul sito del Corriere...

Il Corriere stecca ancora, e di brutto, di bruttissimo (ingoranza o malafede?)

Sbattono in prima pagina online questa cosa come una qualunque TV pakistana (reperto A), che e' palesemente un falso (reperto B)

Stessa immagine sul Sole-24 Ore, sembra ripresa da una TV mediorientale.Il "reperto B" viene da Repubblica.

A parte la sua genuinità, c'è una questione di buon gusto: un rapido giro sul web mostra che i quotidiani internazionali non l'hanno pubblicata, limitandosi a immagini da vivo. Perché  alcuni tra i maggiori quotidiani italiani fanno queste scelte?

Adesso hanno cambiato facendo vedere l'elaborazione grafica sulla foto fornita da El Mundo.

Fra l'altro ho scoperto leggendo wiki che El Mundo è di proprietà della RCS, ora capisco. Non è la prima volta che sul sito del Corriere appaiono contributi da El Mundo. La cosa interessante è che sono i contributi tecnologicamente più avanzati (graficamente parlando) ed innovativi che si possono trovare sul Corriere. A quanto pare il Corriere ha deciso di affidare l'innovazione sul web ad altri...

 

EDIT: fra l'altro, sul corriere commentano la notizia della falsa foto, senza scusarsi del loro errore... adesso non voglio generalizzare troppo, ma tornando in Italia ho avuto una sensazione costante: scusarsi dei propri errori non fa parte della cultura nazionale, qualunque tipo di errore esso sia.

La foto e' palesemente falsa, sarebbe bastata una semplice ricerca su tineye (meno di 10 secondi) per rendersene conto.

La stampa spagnola si dimostra nuovamente come  la piu' reattiva tra quelle continentali, stavo studiando quando su CNN e' passata la notizia e  neanche venti minuti dopo gli spagnoli avevano gia' un pezzo pronto,  ci sono volute ore prima che le altre testate seguissero.

proprio solerti i nostri giornalisti del Corsera, che ci ricascano nuovamente a proposito della nuova foto di osama, la quale viene anche messa in prima pagina sul sito.

 

commentano nell'articolo dedicato:

"Impossibile, per ora, verificare l'autenticità dello scatto in notturna in cui l'uomo giace a terra con una ferita sopra l'occhio destro. Il corpo sembra sorretto da un soldato Usa."

 

IMPOSSIBILE?


Bè ragazzi, io un po' con Photoshop me la cavo, se anche voi di nFa volete fare qualche scoop ogni tanto, fate un fischio. Per voi faccio gratis

Possiamo cominciare da qui. Chi manda il link al corriere con la notizia della statua trovata sulla luna dall'apollo 11?

scusa sandro, la notizia non è proprio credibile: nell'articolo dice che la statua è stata trovat in una roccia portata dalla luna dall'Apollo 11. Ma tutti sanno che l'Apollo 11 in realtà non è mai stato sulla luna.

cavolo, insegni all'università e non sai queste cose!

Inizia una nuova discussione

Login o registrati per inviare commenti