Giornate nFA 2016: il decennale

Nel 2016 nFA compie 10 begli anni. Bloccate le date per celebrarli insieme durante le Giornate nFA 2016, che per l'occasione si terranno di nuovo a Villa La Pietra, Firenze, sabato 11 e domenica 12 giugno, con alcuni dei temi di cui ci siamo occupati in questi due lustri e che sono ancora molto caldi: Concorrenza, Immigrazione, Sistema Bancario e Scuola. Questo l'annuncio. A presto i dettagli

Microliberalizzazioni: alcune proposte sui fondi pensione

3 aprile 2007andrea moro

L'attuale governo sembra essere appassionato di liberalizzazioni, ma piuttosto che prendere il toro per le corna, usa il bilancino: elimina le distanze minime fra estetiste, i requisiti di residenza per fare la guida turistica, gli obblighi patrimoniali delle imprese di facchinaggio A malincuore, mi adeguo all'interlocutore e propongo alcune microliberalizzazioni. Lo faccio in un settore che ritengo leggermente piu' importante e rilevante di molti sinora affrontati dal governo, quello della previdenza alternativa.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Oren su potere e fantasia

2 aprile 2007palma

Per chi tra voi volesse sollevar il volto dal lavoro o dalla nausea sorgente dalle vicende italiane (ultima, segnalata da Brusco, la rinnovata perniciosita' della sifilide fascista) consiglio assai di leggere: Power, Faith, and Fantasy: America in the Middle East: 1776 to the Present, di M. Oren, un interessante studio sul rapporto tra gli Stati Uniti e il cosidetto o "medio" o "vicino" oriente

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

I fascisti e la CdL

1 aprile 2007sandro brusco

Berlusconi è andato alla conferenza programmatica di Azione Sociale, il partitino fascista della Mussolini. Perché perde tempo con queste schegge, mi son detto? Ho guardato allora i numeri, e la risposta è agghiacciante. I fascisti hanno avuto un peso determinante alle ultime elezioni, condizionando in modo cruciale l'attuale legislatura. Se la legge elettorale non cambia e il centrodestra vince le prossime elezioni possiamo aspettarci il peggio.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Chat serale, letterale

31 marzo 2007andrea moro e michele boldrin

Andrea stava leggendo il decreto (quello del Bersani che ci hanno messo la fiducia per approvarlo neanche fosse la Rivoluzione d'Ottobre) e mi mandava i pezzi folli, io commentavo facendo finta di editare una cosa che non ho finito. Cioe', ridevo a crepapelle ... e' venuto fuori questo ... godetevelo, noi abbiamo riso da matti. Per non piangere ... Abbiamo pianto dopo, ognuno nel suo bagno privato, a 1000 Km di distanza. Ed in silenzio: siamo patrioti.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Bersani II: non si finisce mai di imparare...

31 marzo 2007andrea moro

... qualcosa del nostro paese. Per esempio, analizzando le cosiddette "liberalizzazioni" nel settore turistico.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

La volatilita' delle borse e la crisi sistemica

30 marzo 2007michele boldrin

Siccome a volte scrivo per i giornali del mio secondo paese adottivo (la Spagna), siccome non ho tempo per auto-tradurmi, siccome assumo che il lettore italiano altamente educato (come quelli di nFA) capisca la spagnolo (anche se non sa parlarlo), siccome piu' di qualcuno (nei vari giornali del mondo) discetta a vanvera sulla recente volatilita' delle borse e siccome ai miei amici spagnoli questo pezzo di spagnolo maccheronico e' piaciuto ... il mio ego suggerisce che forse potrei propinarlo anche ai lettori di nFA. Io ci provo ...

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Alcune simulazioni sulla scelta TFR

29 marzo 2007andrea moro

Essendomi ormai sufficientemente documentato sulle varie regole, regolette e cavilli concernenti la scelta fra TFR e Fondi pensione, vorrei proporre al lettore interessato alcuni conticini che spero aiutino il confronto fra le varie opzioni. Nel descrivere le mie ipotesi, riportero' alcuni dettagli della normativa in materia, la cui lettura dovrebbe essere interessante anche per il lettore che avesse gia' deciso.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Credibilità internazionale: l’Italia e la Politica Mondiale

26 marzo 2007andrea gilli

Con la fine della Guerra Fredda, l’Italia ha di fatto (ri)acquisito una sorta di autonomia in politica estera. Autonomia significa poter decidere sui modi e tempi di interazione con il resto del mondo e soprattutto (dover) pagare costi e (poter) ricavare benefici dalle proprie azioni. Autonomia significa dunque responsabilità, ma anche credibilità. Potendo agire in modo più autonomo, non solo l’Italia ha iniziato ad essere responsabile delle proprie azioni, ma ha anche iniziato ad accumulare un suo stock di credibilità – che, come in qualunque interazione sociale, e’ fondamentale per la miglior attuazione delle proprie strategie e quindi il raggiungimento dei propri obiettivi. Poiché il concetto di credibilità internazionale è tanto importante quanto usato a sproposito, in questo articolo ci proponiamo di specificarlo sia nei suoi significati che nelle sue implicazioni in termini di policy.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

La governance delle imprese italiane non quotate.

25 marzo 2007guido ruta

Riporto in questo articolo alcuni dati sulla struttura del nostro sistema produttivo e sugli assetti proprietari delle imprese non quotate tratti dall'interessante volume di Bianchi et al."Proprietà e controllo delle imprese in Italia. Alle radici delle difficoltà competitive della nostra industria", Il Mulino, 2005

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

La riforma elettorale: note dal margine del campo di battaglia.

23 marzo 2007sandro brusco

Dove cerco di capire come si stanno riposizionando gli schieramenti nella battaglia sulla riforma elettorale.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »
PAGINE