Giornate 2017

Le giornate FondazioneiCinquecento-nFA si svolgeranno a Conegliano il weekend del 17 e 18 giugno 2017, nel Teatro Dina Orsi. Saranno dedicate ad un'analisi del fenomeno del populismo e si articoleranno in quattro sezioni: (i) Sociologia e Comunicazione, (ii) Economia,  (iii) Mondo, (iv) Italia ed Europa. Questo il programma completoQuesto il modulo iscrizioni che permette a noi di programmare lunch e coffee break. Ovviamente siete liberi di alloggiare in luogo di vostra scelta ma un blocco di stanze a prezzo scontato sono state riservate all'Hotel Astoria. Per prenotare la stanza usate questo modulo. Arrivederci a Conegliano!

Il grafico della settimana, 12-04-2017

12 aprile 2017davide mancino

Freschi di uscita dall'OCSE: quanto pesano tasse sul reddito e contributi – in Italia e non solo – per single, sposati, con e senza figli?

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

L'eterna opacità sui conflitti di interessi. Accountability, questa sconosciuta.

11 aprile 2017Vitalba Azzollini

Da tempo si rileva la necessità di misure che rendano il contesto nazionale più favorevole agli investitori sotto il profilo economico, fiscale e burocratico. Sembra, invece, sottovalutata l’importanza di dare maggiore affidabilità al Paese mediante regole idonee a porre gli amministratori pubblici “al di sopra di ogni sospetto” di condizionamento nell’esercizio delle funzioni svolte. 

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Una ricostruzione del caso Madia

10 aprile 2017roberto perotti

Questo articolo cerca di ricostruire i fatti nella vicenda della tesi di dottorato della ministra Marianna Madia. La ricostruzione è avvenuta parlando con molte persone coinvolte a vario titolo; alcune non erano state precedentemente sentite dai giornali che si sono occupati della vicenda, o avevano scelto di non parlare con loro. Emergono molte inesattezze  nelle ricostruzioni fin qui avvenute; ma permangono alcune domande ancora senza risposta. 

Questo intervento è pubblicato anche su lavoce.info

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

La situazione patrimoniale delle 10 maggiori banche popolari italiane alla fine del 2014.

9 aprile 2017Paolo Biffis

Questo articolo ha l’obiettivo di verificare se le maggiori banche popolari italiane siano imprese che svolgono l’attività bancaria a proprio rischio come, a me sembra, dovrebbe essere. Cioè se queste banche facciano ricadere i rischi che assumono entro il perimetro dei loro fondi propri (capitale sociale + riserve + strumenti ibridi di patrimonializzazione) ovvero al di fuori di tale perimetro.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Letture per il fine settimana, 8-04-2017

8 aprile 2017Paolo Piergentili

Questa settimana: accordi commerciali USA - Cina; un'analisi del reshoring delle imprese italiane; energie rinnovabili; i costi del fotovoltaico; le assicurazioni e l'economia moderna, il destino dell'Obamacare.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Lo stupro prescritto e la riforma dell'istituto della prescrizione: riflessioni a margine

6 aprile 2017axel bisignano

Sulla vicenda dello stupro dichiarato prescritto dalla corte d’appello di Torino, con tanto di scuse da parte della Presidente del collegio, nonché su una parziale e controversa riforma della prescrizione stessa.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Il grafico della settimana, 05-04-2017

5 aprile 2017davide mancino

Questa settimana, una cavalcata di 150 anni nel reddito degli italiani – regione per regione.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Esegesi del pensiero di un Professore Ordinario della Sapienza in Pensione

4 aprile 2017Paolo Bizzarri

Il professor Giorgio Rodano ha ritenuto di doversi esprimere in merito alla vicenda della copiatura della tesi di dottorato della Ministra Madia. Sfortunatamente ha inconsciamente utilizzato un linguaggio accademico, le cui sfumature sono difficili da comprendere da parte di soggetti esterni al mondo universitario italiano. Questo pezzo cerca di fornire una lettura semplificata al pensiero del professore.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Virgolette, citazioni e plagio: alcuni chiarimenti in merito al caso Madia

4 aprile 2017andrea moro

Il caso Madia, sollevato da uno scoop del Fatto Quotidiano, ha creato come prevedibile la solita caciara da stadio, dove gli ultras delle due curve gridano pro o contro. Ora sembra che il caso venga annacquato facendolo apparire come una lotta intestina al PD. Premetto che non ho preferenze fra le correnti del PD né ho particolari opinioni sulla qualità dell'operato della Madia come ministra, che non ritengo particolarmente migliore o peggiore dei ministri precedenti (curiosa la necessità di doverlo premettere, essendo le preferenze in merito irrilevanti nel caso in questione).

I fatti sono noti e facilmente riscontrabili. Gli articoli di Laura Margottini si limitano a descriverli senza eccessive coloriture: risibili sono le minacce di denuncia. Vorrei qui aiutare i non addetti ai lavori a capirne la gravità: l’omissione di virgolette è un peccato veniale o no? È sufficiente citare le fonti nella bibliografia, come sostengono la Madia e molti suoi sostenitori, a cominciare dal suo relatore Giorgio Rodano? È giusto minimizzare le responsabilità sia della candidata che della commissione, come ha fatto Pietro Pietrini (attuale direttore IMT) o non commentare lavandosene le mani, come ha fatto Fabio Pammolli (membro della commissione e già rettore dell'istituto)? E, soprattutto, è davvero solo una questione di virgolette?

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Letture per il fine settimana 01-04-2017

1 aprile 2017Costantino De Blasi

Questa settimana: la protesta di Melendugno per il gasdotto TAP, la neodittatura di Maduro, un ritratto di Trump e della sua America, un recap sulla Brexit e qualche chiarimento sugli OGM.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »
PAGINE